Canna-gate all’Isola 2018: parla Andrea Marchi di Magnolia, ma non conclude

Stavamo per cantare vittoria. Ci eravamo illusi, all’inizio della puntata de L’Isola dei Famosi 2018 di stasera, 27 febbraio, che il “canna-gate” venisse sviscerato fino in fondo. Queste, almeno, sembravano essere le intenzioni di Alessia Marcuzzi e della produzione del reality di Canale5, dopo un mese di semi-silenzio mentre in ogni trasmissione Mediaset l’argomento è stato trattato per ore ogni giorno.

Per mettere la parola fine alla questione, è stato chiamato in causa Andrea Marchi, il capo-progetto di Magnolia in Honduras. L’uomo, con tempi tutt’altro che televisivi (purtroppo per noi), ha raccontato la sua verità, anche perché è stato più volte chiamato in causa durante le varie dirette. Una versione che corrisponde quasi completamente a quella raccontata da Eva Henger nelle ultime settimane, dal primo confessionale nel quale la donna rivelava che Francesco Monte fumava canne a tutto spiano, fino alla decisione di raccontarlo in diretta durante la seconda puntata del reality.

LEGGI ANCHE  L'Isola 2018: proposta di matrimonio a Rosa Perrotta in diretta (gallery)

L’unica differenza tra le due versioni è che la Henger ritiene di essere stata vagamente “spinta” a raccontarlo in diretta da Marchi, mentre lui si difende sostenendo che le avrebbe solo detto che, essendo in una democrazia, lui non avrebbe potuto costringerla a non raccontarlo qualora lei l’avesse voluto fare. Una differenza molto sottile, ma che, di fatto, lo “scagiona” da ogni eventuale accusa.

Ma, dopo quasi un’ora di racconti, testimonianze degli altri naufraghi, scene surreali da parte di chi si dissociava da Eva Henger e scaricamenti vari di barile, la realtà è che non se ne è venuti a capo. Anche Marchi alla fine si è solo discolpato dicendo di aver fatto ciò che doveva e che, una volta appresa la presunta accusa verso Monte, si è confrontato con la produzione e ha passato definitivamente la palla.

LEGGI ANCHE  L'Isola dei Famosi 2018: fuori Franco, Paola o Gaspare?

Ad un certo punto anche Alessia Marcuzzi si è vagamente alterata con gli ex naufraghi, rei di aver detto a lei una verità e, in altri programmi, tutt’altra cosa. Avrebbe dovuto farlo prima, quando il programma, nella sua totalità, non aveva ancora perso completamente la faccia. L’unica ad aver detto una cosa sensata è stata Mara Venier, che ha dichiarato di sentirsi in imbarazzo dopo aver ricostruito a grandi linee la vicenda (e aver capito, aggiungiamo noi, che le cose non stavano come hanno tentato di farci credere per settimane).

Cara Mara, puoi solo solo immaginare come ci sentiamo noi che le avevamo ricostruite fin dall’inizio…

CircaDebora Marighetti
Sono una giornalista che si occupa, per passione e professione, di tv e spettacolo dal 2006. Ho collaborato con Blogo, in particolare con Tvblog.it, dal 2006 al 2012, occupandomi di news, critiche, recensioni su telefilm, varietà, game show, reality show e molto altro. Sono apparsa sporadicamente su Traveblog.it. Ho gestito il magazine musicale di Dada tra il 2009 e il 2010 e collaborato, negli anni e senza continuità, con svariati blog e settimanali. Dal 2012 sono editor di Ascolti Tv Blog.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: