Petrolio su Rai 1: Pit Stop, i rischi sulle strade

Seguici su Whatsapp - Telegram

Questa sera, 26 gennaio 2019, alle 00:30 su Raiuno va in onda una nuova puntata di Petrolio, il programma condotto da Duilio Giammaria, che affronterà un tema che purtroppo spesso è al centro delle cronache.

Petrolio, Pit Stop

Il programma si occuperà di automobili e di incidenti sulle strade, che in Italia sono in aumento. Insieme a Jean Todt, ex direttore generale della Scuderia Ferrari, Presidente della Federazione Italiana dell’Automobile ed inviato Onu per la sicurezza stradale, si cercherà di capire quali sono le cause dell’aumento degli incidenti ed i rischi che corriamo ogni giorno sulle strade. Todt spiegherà anche quali sono le soluzioni tecnologiche e normative per migliorare la sicurezza sulle strade.

LEGGI ANCHE  Petrolio su Rai 1: Sex Therapy, indagine sul mondo del porno

Si affronterà il tema dell’uso delle biciclette in città, e si andrà anche al circuito di Vallelunga, per conoscere i segreti della guida sicura. Un reportage, invece, svelerà i retroscena di una faticosa giornata su un tir, per capire i rischi di ore ed ore di guida di un bestione di decine di tonnellate. Infine, spazio anche ai familiari delle vittime della strada, che hanno formato un’associazione e che hanno ottenuto l’istituzione del reato di omicidio stradale.

Petrolio, Pit Stop: streaming

E’ possibile vedere Petrolio in streaming sul sito ufficiale della Rai, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Guida Tv/Replay o Programmi.

LEGGI ANCHE  Petrolio su Rai 1: To be or not to be (Europeans), Italia e Gran Bretagna in Europa

Petrolio, Pit Stop: Facebook e Twitter

Sui social, sarà possibile commentare la trasmissione sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, all’account @PetrolioRai.

Seguici su Whatsapp - Telegram