Freedom – Oltre il confine su Italia 1, la puntata del 18 dicembre 2020

Quindicesimo ed ultimo appuntamento (ma tornerà a gennaio) per Roberto Giacobbo e Freedom-Oltre il confine: il programma di divulgazione che debuttò su Rete 4 si è spostato su Italia 1, per quindici puntate alla ricerca di misteri e con reportage dedicati a Storia, scienza e tecnologia.

Alla guida Roberto Giacobbo, affiancato in questa edizione da Robbo, il suo gemello virtuale, in grado di raggiungere luoghi virtuali e reali, dove le telecamere tradizionali non possono arrivare. Tramite il Freedom-Track ed una carovana di auto, van, furgoni, camper, sono stati raggiunti i luoghi più interessanti dell’Italia e del mondo.

Freedom, quindicesima puntata

Nella quindicesima puntata, Freedom racconta un personaggio a metà tra storia e leggenda, reso immortale dai versi di Dante: è il famigerato Conte Ugolino, protagonista di una delle pagine più celebri della Divina Commedia. Giacobbo sale sul suo castello, tra Cagliari e Iglesias, una fortezza inespugnabile da cui il nobiluomo controllava le miniere d’argento e i possedimenti pisani in Sardegna. Ma davvero, come scrive Dante, Ugolino si macchiò di cannibalismo, mangiano i suoi stessi figli?

Diverso il destino di 800 uomini che hanno dato la vita per difendere la propria città e la propria identità cristiana: sono i martiri di Otranto, soldati, ma anche contadini, artigiani e uomini comuni, che opposero una tenace resistenza all’imponente esercito del sultano Maometto II, sbarcato in Puglia nel 1480. Il loro sacrificio fermò il progetto di conquista dell’Italia da parte dei saraceni e le loro spoglie, custodite come reliquie nella Cattedrale di Otranto, ancora oggi testimoniano una pagina importante del nostro passato.

LEGGI ANCHE  Freedom - Oltre il confine su Italia 1, la puntata del 13 novembre 2020

In Calabria, in un piccolo paese in provincia di Cosenza, a Campana, si stagliano due enormi figure in pietra che forse potrebbero riscrivere una parte importante della storia più remota dell’umanità. È possibile che uomini preistorici abbiamo scolpito oltre 10.000 anni fa un elefante? Un reperto fossile, ritrovato in un piccolo lago, il lago di Cecita, sembrerebbe rafforzare questa possibilità, confermando l’ipotesi che due grandi massi calabresi siano in realtà le più antiche statue colossali al mondo.

Le indagini di Freedom proseguono alla scoperta dei segreti del mondo vegetale. Alcune ricerche oltre il confine, condotte negli Stati Uniti e in Russia a partire dagli Anni ’70 del secolo scorso, sembrerebbero dimostrare che le piante siano dotate di capacità sensoriali straordinarie e, secondo alcuni studiosi, gli organismi vegetali sarebbero addirittura in grado di pensare e di comunicare tra loro. Possibile?

LEGGI ANCHE  Freedom - Oltre il confine su Italia 1, la puntata del 30 ottobre 2020

I reportage sono stati realizzati con strumenti di ultima generazione: macchine da presa con lenti cinematografiche; microcamere; fotocamere leggere; action cam; nove telecamere UHD -con la novità rappresentata da quella montata sul Mini-Freedom-Track-, al lavoro in simultanea con droni di ultimissima generazione, cui si aggiungono uso di AR, scanner 3D, laser, modelli a nuvole di punti.

Freedom è anche inclusione grazie alle grafiche Easy Reading, un font ad alta leggibilità per aiutare la lettura dei dislessici (oltre 700 milioni nel mondo), quale forma di attenzione e rispetto verso gli spettatori, in particolare i più giovani che vivono questa peculiarità.

Freedom, streaming

E’ possibile vedere Freedom-Oltre il confine in streaming sul sito ufficiale di Mediaset e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere in Guida Tv/Replay. A questo link la pagina ufficiale del programma.

 

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: