Freedom – Oltre il confine, puntata stasera 15 gennaio 2024

Seguici su Whatsapp - Telegram

Primo appuntamento, lunedì 15 gennaio 2024, alle 21:20 su Italia 1, per Roberto Giacobbo e la quinta edizione di Freedom-Oltre il confine: il programma di divulgazione alla ricerca di misteri e con reportage dedicati a Storia, scienza e tecnologia.

Freedom, prima puntata

I GLADIATORI E IL COLOSSEO
La fama di una città è strettamente connessa alla forza dei monumenti simbolici che la rappresentano, perché ne influenzano la percezione e le idee della sua comunità. Le iniziative di promozione e valorizzazione dei monumenti sono fondamentali, per rinnovare e accrescere la conoscenza e l’immagine di ogni città. Il Colosseo, uno dei monumenti più amati, visitati e fotografati al mondo, è un miracolo di bellezza che va preservato ed esaltato, un luogo unico, simbolo non solo di Roma, ma dell’intero Paese agli occhi del mondo. Giacobbo ne ripercorre la storia, gli usi, i costumi e le emozioni legate a figure leggendarie, come quelle dei gladiatori, le vere superstar dell’antichità. Attenzione viene dedicata al materiale della mostra Gladiatori nell’Arena. Tra Colosseo e Ludus Magnus, che dà luce al criptoportico orientale del Colosseo: quello che collegava l’Arena al quartiere delle palestre di Domiziano, in particolare quella chiamata Ludus Magnus, dove si allenavano i gladiatori.

CASTELLANA: LA GROTTA IMPOSSIBILE
A Franco Anelli, una volta entrato all’interno delle Grotte di Castellana, in Puglia, fu detto che non sarebbe mai stato possibile farvi accedere i turisti. Giacobbo racconta la storia dello speleologo e il suo viaggio alla scoperta del dedalo di corridoi che ancora oggi stupisce e richiama migliaia di visitatori. Grazie a un permesso speciale la squadra di Freedom entra in una sezione della grotta non aperta al pubblico e mai ripresa dalle telecamere.

LEGGI ANCHE  Freedom - Oltre il confine su Italia 1, la puntata del 20 novembre 2020

IL MECCANISMO DI ANTIKYTHERA
Nel 1901 un gruppo di pescatori di spugne recupera dai fondali dell’isola greca di Antikythera, il relitto di una nave mercantile romana che conteneva, oltre ad un preziosissimo carico di statue, un oggetto fatto di ingranaggi ormai ossidati. Ci vollero decenni di studi per poter comprendere il suo funzionamento e il suo incredibile livello tecnologico: oggi, molti lo considerano il primo computer della storia. Il team di Freedom si è recato al Museo Archeologico Nazionale di Atene per osservare il prezioso oggetto da vicino: risalente a più di 2.000 anni fa, è in grado di prevedere i movimenti del Sole, dei pianeti e della Luna, le sue fasi ed eclissi. Giacobbo spiega la storia del meccanismo, fino alle ultimissime scoperte, che ipotizzano anche il nome del suo geniale costruttore.

GARIBALDI E LA CASA BIANCA DI CAPRERA
A Caprera, al largo delle coste della Sardegna, l’eroe dell’indipendenza italiana ha trascorso gli ultimi anni della sua vita. Un luogo intriso di storia e significato, da dove Giacobbo tratteggia la quotidianità di questo grande personaggio del passato. Dall’edificio principale, al mausoleo dove riposa e, tramite oggetti personali, documenti storici e alcune testimonianze, la casa di Caprera diventa un punto focale per esplorare la vita personale di Giuseppe Garibaldi, le sue interazioni con la famiglia e gli amici, e il suo ruolo nella politica dell’epoca, che lo consacrerà come l’“Eroe dei due mondi”.

L’UFO DI MUSSOLINI
L’ufologia è nata negli Stati Uniti tra agli Anni ’40 e ’50, nel tentativo di trovare spiegazioni scientifiche ai numerosi avvistamenti di oggetti non identificati. Ma queste ricerche potrebbero essere iniziate ben prima, in Italia? Nuove rivelazioni, da fonti dei servizi segreti USA, evidenzierebbero proprio questo. Nel 1933, un Velivolo Non Convenzionale viene ritrovato a Magenta, vicino a Milano: si tratterebbe del primo Ufo Crash della storia, 14 anni prima dell’incidente di Roswell. Dopo l’evento, il regime istituì un’organizzazione per lo studio del fenomeno: il “Gabinetto RS/33” (“Ricerche Speciali”), guidato dal Presidente della Regia Accademia d’Italia, Guglielmo Marconi. Le telecamere di Freedom sono entrate nell’Archivio di Stato di Milano, per verificare l’esistenza dei documenti dell’epoca, e nel polo tecnologico di Sesto Calende, per vedere i luoghi dove sarebbe stato nascosto e studiato il cosiddetto “Ufo di Mussolini”.

Freedom, dove vederlo?

E’ possibile vedere Freedom-Oltre il confine in streaming sul sito ufficiale di Mediaset e sull’app per smart tv, tablet e smartphone. A questo link la pagina ufficiale del programma.

LEGGI ANCHE  Freedom - Oltre il confine su Italia 1, la puntata del 2 ottobre 2020

Seguici su Whatsapp - Telegram