Romulus su Sky, quante puntate sono? La trama

Dal 6 novembre 2020 su Sky Atlantic e Now Tv arriva Romulus, nuova ambiziosa serie tv scritta, prodotta e diretta da Matteo Rovere, già regista de “Il Primo Re”. Anche in questo caso, l’ambientazione è quasi primitiva, ovvero l’VIII secolo a. C., prima ancora della nascita di Roma. La serie tv, infatti, racconta la nascita della leggenda che portò alla formazione della città di Roma.

Ma da quante puntate è composto Romulus? La serie tv, che vede nel cast Andrea Arcangeli, Francesco Di Napoli e Marianna Fontana (qui tutto il cast), è formata da dieci episodi, in onda due per volta ogni venerdì sera. Il finale di stagione, quindi, è previsto per il 4 dicembre.

Romulus, la trama

Lazio, VIII secolo a.C., un mondo arcaico e selvaggio, dove dominano la violenza e la paura e gli uomini vivono soggiogati dal volere degli dei. I trenta popoli della Lega Latina vivono da anni sotto la guida del re di Alba Numitor (Yorgo Voyagis).

Ma siccità e carestia stanno minacciando la pace e la vita di queste città. Fuori da queste invece c’è il bosco, un luogo oscuro abitato da creature crudeli e misteriose. Il re Numitor deve consultare l’aruspice. Il responso è implacabile: il re dovrà andare in esilio e il suo trono passerà ai nipoti, Enitos (Giovanni Buselli) e Yemos (Andrea Arcangeli), gemelli nati da sua figlia Silvia (Vanessa Scalera).

Il legame tra i due ragazzi, dall’indole così diversa, è indissolubile: sono l’uno l’ombra dell’altro. Enitos, che dei due è quello più coraggioso e responsabile, nasconde però un segreto: ama, riamato, la giovane Ilia (Marianna Fontana), chiusa da anni nel tempio di Vesta.

A Velia, intanto, un gruppo di ragazzi, i Luperci, viene inviato nel bosco per un rito di iniziazione: sopravvivere alla minaccia di Rumina, la dea selvaggia e misteriosa che abita la foresta. Tra loro c’è Wiros (Francesco Di Napoli), schiavo e orfano, che diventa presto la vittima dei soprusi di tutti.

Nel frattempo, qualcuno ad Alba decide di cambiare il destino dei gemelli e prendere il trono per sé: è il fratello di Numitor Amulius (Sergio Romano), che, convinto da sua moglie Gala (Ivana Lotito), capisce di avere un’ultima occasione per appagare la sua sete di potere.

Ma non tutto andrà come previsto. Yemos dovrà scappare dalla sua città e andrà a rifugiarsi nei boschi. È qui che la sua strada intreccia quella di Wiros: il principe fuggiasco e lo schiavo perseguitato diventano amici, anzi fratelli e la loro alleanza sarà la scintilla che li porterà a sfidare l’ordine in cui erano stati cresciuti.

Insieme verranno accolti nel misterioso mondo dei seguaci di Rumina e saranno guidati dalla Lupa, guerriera feroce e materna, che li inizia a sanguinose tradizioni e rivela loro il sogno di una città capace di sfidare ogni potenza e di accogliere tutti i diseredati, Ruma.

Intanto Ilia sfida il destino che le era stato imposto e si trasforma in una guerriera in cerca di vendetta e senza pietà. Tra battaglie feroci e riti arcani, ambizioni umane e destini sovrannaturali, le loro giovani vite saranno stravolte per sempre. Le loro gesta cambieranno il loro mondo e daranno origine alla leggenda. Romulus è la storia epica della nascita di Roma come non è mai stata raccontata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: