Romanzo Famigliare, cast ed attori della fiction di Raiuno

Debutta questa sera, alle 21:25 su Raiuno, Romanzo Famigliare, un family drama scritto da Elena Bucaccio e diretto da Francesca Archibugi, una saga con al centro, appunto, una famiglia di Livorno, i Liegi, i loro problemi e le loro contraddizioni.

La serie, in sei puntate, racconta tramite la voce narrante dell’autista Vanni (Marco Messeri) il ritorno a casa di Emma (Vittoria Puccini), la ribella della famiglia, che cerca di riavvicinarsi al padre Gian Pietro (Giancarlo Giannini) proprio quando scopre che la figlia sedicenne Micol (Fotinì Peluso) è incinta. Un evento che si ripete, dal momento che anche lei rimase incinta a sedici anni di Augusto (Guido Caprino). Scopriamo meglio il cast ed i personaggi di questa serie.

Emma Liegi (Vittoria Puccini): bellezza aristocratica, sbadata e distratta, tende ad essere poco curata nel vestirsi, quasi a voler prendere le distanze della propria famiglia. A sedici anni è rimasta incinta di Micol, dopo essersi messa con Agostino: due caratteri molto diversi, ma che hanno saputo innamorarsi l’uno dell’altra. La gravidanza della figlia la costringerà a crescere ed a diventare capofamiglia.

Agostino Pagnotta (Guido Caprino): Tenente di Vascello della Marina Militare, sogna di diventare Ufficiale di Stato Maggiore della Marina Militare. Dopo molti anni in cui ha viaggiato tanto per lavoro, si fa convincere dal suocero a tornare a Livorno ed ad insegnare in Accademia. Ha sposato da giovane Emma, per evitare di essere espulso: ora deve rinunciare alla sua nuova nave per stare più vicino alla famiglia.

LEGGI ANCHE  Romanzo Famigliare, quarta puntata 16 gennaio 2018: riassunto e foto

Micol Pagnotta (Fotinì Peluso): figlia di Emma, ha solo sedici anni ma è molto matura, tanto da essere lei a doversi prendere cura della madre. Clarinettista, s’innamora del suo maestro Francesco, a cui mente sull’età. Avrà difficoltà ad accettare la sua gravidanza.

Gian Pietro Liegi (Giancarlo Giannini): il patriarca di una delle famiglie ebraiche più antiche di Livorno, a capo di una potente holding familiare. Tende a dettare lui le regole per se stesso e gli altri, definendo i limiti per il bene ed il male. Scopre di essere affetto da una malattia degenerativa, e cerca così di riavvicinarsi alla figlia ed alla seconda moglie.

Natalia (Anita Kravos): seconda moglie di Gian Pietro, è stata la baby sitter di Emma, che non le ha mai perdonato di aver iniziato la relazione con il padre quando sua madre, malata, era ancora viva. Ora, Natalia soffre di depressione e si sente imprigionata a Villa Liegi. Si preoccupa del futuro economico del figlio Jacopo.

Jacopo (Jacopo Crovella): figlio di Natalia e Gian Pietro, che però ha riconosciuto solo quando è cresciuto. Fragile, è dipendente dalla chetamina.

Giorgio Valpredi (Andrea Bosca): primo amore di Emma, dopo la morte del padre ha fatto fallire l’azienda di famiglia. Vive in una villa liberty con la tata Iaia, che lo aiuta con la sua pensione.

Tullia Zampi (Anna Galiena): ginecologa di Micol, è una dottoressa che crede molto nel suo lavoro e che aiuterà la ragazza durante la gravidanza, sostenendola anche psicologicamente e difendendola dal nonno.

LEGGI ANCHE  Romanzo Famigliare | Ultima puntata | Riassunto e foto

Mariuz (Marius Bizau): arrivato a Livorno a nove anni dopo il disastro di Chernobyl, è stato adottato dalla madre di Emma, e successivamente Gian Pietro l’ha cresciuto come uno di famiglia, facendogli frequentare le migliori scuole all’estero. Imperscrutabile, è impossibile capire i suoi piani. E’ sposato con Denise.

Denise (Barbara Ronchi): moglie di Mariuz, ma soprattutto miglior amica di Emma durante l’adolescenza. Inizialmente innamorata del marito, nel corso degli anni quella passione si è spenta.

Federico (Federico Di Raimondo): insegnante di clarinetto di Micol, crede che la ragazza sia maggiorenne ed inizia una relazione con lei, mettendola incinta. Quando lo scopre, vuole prendersi le sue responsabilità.

Ivan (Renato Raimondi): compagno di classe di Micol, da sei anni è sordo a causa di una meningite non curata. Vive in una famiglia che campa di espedienti non sempre legali ed è legato a Micol da una profonda amicizia. Molto bravo nelle materie classiche, ma la madre vorrebbe mandarlo alla scuola alberghiera.

Valeria (Annalisa Arena): vicina di casa di casa di Emma, Augusto e Micol, con cui stringe amicizia. Personalità dark, nutre molta invidia verso la ragazza.

Nicola (Barbara Venturato): capo corso dell’Accademia, è la più brava ed isolata dal gruppo, anche se Agostino la difende spesso. I suoi genitori erano eroinomani: di contro, lei cerca la perfezione e le regole ovunque. Ma queste scelte potrebbero essere solo di facciata.