La guerra è finita, ultima puntata: come finisce?

La miniserie La guerra è finita, composta da quattro puntate, si è conclusa il 3 febbraio 2020. La conclusione ha svelato il destino della Tenuta in cui, nel corso delle puntate, hanno alloggiato i giovani ospitati dai protagonisti Davide (Michele Riondino), Giulia (Isabella Ragonese) e Ben (Valerio Binasco).

Ma come si è concluso La guerra è finita? Davide, innanzitutto, scopre il passato di Mattia (Carmine Buschini), e lo confronta: il giovane ammetta di aver collaborato con i soldati fascisti, ma dice anche che era giovane e soprattutto orfano e solo. Mattia, per convincere Davide di essere cambiato, rivela al protagonista una soffiata che permette di raggiungere gli ex commilitoni del giovane e di consegnarli al colonnello De Giorgi (Alberto Caneva).

LEGGI ANCHE  La guerra è finita, trama terza puntata

Giulia, intanto, litiga con Davide e Ben: Stefano (Andrea Bosca) ha ottenuto un incontro con la marchesa Olimpia Terenzi (Paola Sambo), ma Giulia insiste per poter ospitare ancora più ragazzi nella Tenuta. Uno scontro che spinge la donna ad allontanarsi dal gruppo.

E’ l’intervento di Davide a riappacificare Giulia con il resto del gruppo. Per l’uomo, però, arriva una brutta notizia: tramite i disegni di Giovannino (Augusto Grillone) scopre che il bambino era diventato amico di suo figlio Daniele, che non è sopravvissuto.

LEGGI ANCHE  La guerra è finita, trama seconda puntata

La fiction si conclude con la decisione dello Stato di requisire la Tenuta ed affidarla a Davide, evitando così lo sfratto dei giovani ospiti. Non solo: la Tenuta sarà la sede elettorale per le prime elezioni libere del 2 giugno 1946.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: