La caccia. Monteperdido, finale: chi è il colpevole?

La caccia. Monteperdido è una serie tv spagnola, andata in onda in patria sul canale La 1 dal marzo al maggio 2019 ed andata in onda su Canale 5 pochi mesi dopo. I telespettatori spagnoli, quindi, hanno già visto il finale della serie e sanno già chi è il responsabile del rapimento di Ana (Carla Dìaz) e di Lucia (Ester Exposito).

-Attenzione: spoiler-
Una risoluzione al mistero che arriva nell’ultima puntata della serie tv. Dopo aver concentrato tutti i sospetti su Ismael (Chechu Salgado), la fuga di Ana -che ha ricevuto una telefonata da Lucia- da casa ed il successivo ritrovamento del suo cadavere gettano Monteperdido di nuovo nel terrore.

LEGGI ANCHE  La caccia. Monteperdido 2 si farà?

Si arriva così, finalmente, a scoprire che ad aver rapito le due ragazze cinque anni prima è stato Rafael (Paxti Freytez), zio materno di Lucia. A Sara (Megan Montaner) non resta che cercare di capire come mai le abbia rapite: Rafael si lascia scappare solo di essere da sempre innamorato di Lucia, e di essere corrisposto. Ma quando la protagonista gli chiede di dirgli dove si trova la ragazza, l’uomo tace.

Serve l’arrivo di Quim (David Solans), fratello di Lucia, con un fucile e pronto ad uccidere lo zio, per farlo parlare. Rafael confessa così che anche Lucia è morta, e che le ricerche sono inutili. Tutti gli credono, tranne Sara, che entra in una spirale di paranoie ed ossessioni, tanto da costringere Victor (Alain Hernandez) a chiamare il Colonnello Figueroa (Angel Hidalgo) per sollevare la donna del caso.

LEGGI ANCHE  La caccia. Monteperdido, trama prima puntata

Sara si fa così riaccompagnare a casa da Victor, ma l’incontro con una cerva bianca fa venire un’idea alla donna, che chiede di andare dove Rafael tiene i camion della sua compagnia. Proprio dentro uno di questi viene trova Lucia, ancora viva.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: