Il Cacciatore 2, le anticipazioni della seconda puntata

Il 28 febbraio 2020, su Raidue, va in onda la seconda puntata de Il Cacciatore 2, seconda stagione della fiction liberamente tratta dal libro “Cacciatore di mafiosi” di Alfonso Sabella (edito da Mondadori) e con protagonista Francesco Montanari nei panni del Pm Saverio Barone che, una volta entrato nel pool Antimafia di Palermo, trasforma il suo lavoro quasi in un’ossessione, con l’obiettivo di catturare il boss mafioso Giovanni Brusca (Edoardo Pesce), assassino di Giovanni Falcone.

Nel cast della serie tv troviamo anche Francesco Foti (Carlo Mazza), Miriam Dalmazio (Giada Stranzi), Alessio Praticò (Enzo Brusca) e Roberto Citran (Andrea Elia).

Il Cacciatore 2, seconda puntata

Episodio 3: Venti febbraio
Le maglie intorno a Giovanni Brusca si stringono definitivamente quando Saverio mette nel mirino il suo uomo più fidato, Giuseppe Monticciolo (Carlo Calderone), detto Il Tedesco, il mafioso che ha costruito la prigione di Giambascio. I nostri si mettono sulle sue tracce sperando che li porti al suo boss.

LEGGI ANCHE  Il Cacciatore 2, la trama della terza puntata

Ma Saverio non è il solo a voler arrivare a Brusca: Bernardo Provenzano (Marcello Mazzarella) e Pietro Aglieri (Gaetano Bruno), si accordano per contattare Brusca e intimargli di interrompere la sua strategia di violenza. Giovanni si trova isolato ancora una volta, anche perché suo fratello Enzo ha cominciato ad affezionarsi molto ad una ragazza, Maria (Veronica Lucchesi), la quale ignora la sua vera identità.

Episodio 4: Terra bruciata
Saverio, cercando di stanare Brusca, usa il pugno duro e tira le reti di anni di indagini e compie centinaia di arresti nel suo territorio. Poi lo sfida apertamente usando i mezzi di informazione come cassa di risonanza, senza preoccuparsi del fatto che, così facendo, mette a rischio non soltanto la sua vita, ma anche quella dei suoi cari, dei suoi colleghi e della sua scorta.

LEGGI ANCHE  Perché Il Cacciatore 2 non va in onda?

Alla furia di Saverio, Brusca risponde con altra violenza. È un animale feroce messo con le spalle al muro e
spera che un incontro con Provenzano e Pietro Aglieri possa toglierlo dallo scacco dei Pm. Ma i due però, hanno altri piani per lui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: