I Migliori Anni 2023, ospiti quarta puntata 19 maggio

Seguici su Whatsapp - Telegram

Sono passati sei anni dall’ultima puntata de I Migliori Anni. Un programma che evidentemente è rimasto nei ricordi dei telespettatori di Raiuno o quanto meno di chi si occupa della sua programmazione, tant’è che ora il format ideato e condotto da Carlo Conti è pronto a tornare in onda. I Migliori Anni, infatti, torna con la nona edizione da venerdì 28 aprile 2023, alle 21:30.

I Migliori Anni 2023, quarta puntata 19 maggio

Per le interviste della “My list”, durante la quale un personaggio dello spettacolo parlerà dei momenti della sua vita attraverso le sue canzoni preferite, protagonista sarà l’attore Enrico Brignano.

Protagonisti del “Juke Box”, due tra i cantautori più amati da più generazioni: Fabio Concato e Alex Britti, pronti a eseguire brani evergreen e nel cuore di tutti, come per esempio “Domenica bestiale” e “Solo una volta (O tutta la vita)”.

Tanti gli ospiti internazionali che saranno pronti a regalare emozioni e divertimento, come The Trammps, gruppo americano grande protagonista negli anni ’70: non mancherà la loro immortale “Disco Inferno”, inserita nella colonna sonora del film “La febbre del sabato sera”.

Per gli anni ’80, spazio all’ex frontman degli Spandau Ballet, Tony Hadley“True”, “Through the barricades” e “Gold”. Sempre dall’Inghilterra, arriveranno anche Nik Kershaw pronto a cantare due successi sempre di quegli anni, “Wouldn’t It Be Good” e “The Riddle”, e The Korgis con “Everybody’s Got to Learn Sometime” (il brano di Zucchero “Indaco dagli occhi del cielo” è una cover di questo brano).

Ma la serata vedrà la presenza di altri grandi nomi della musica italiana, come quella degli Homo Sapiens (“Bella da morire”) e Michele (“Se mi vuoi lasciare”) per gli anni ‘70, Fiordaliso (“Non voglio mica la luna”), Francesco Salvi (“C’è da spostare una macchina”) per il decennio dopo, Annalisa Minetti (“Senza te o con te”) e Davide De Marinis (“Troppo bella”).

Grazie ai social, new entry molto importante di questa nona edizione, gli spettatori parteciperanno attivamente nel corso della trasmissione: con i “Noi che”, brevi messaggi con i ricordi più vivi dei “loro migliori anni”; con le loro preferenze sulle classifiche degli ospiti musicali; infine con l’invio dei materiali, scritti, foto, video, legati al loro passato, da condividere con tutti e tutti insieme. Saranno quindi proprio i telespettatori a riempire le caselle dei vari decenni, in una sorta di collezione della memoria da rimandare al presente e al futuro. Flora Canto a fare da tramite tra il mondo “social” e il programma leggendo e commentando in diretta i vari messaggi del pubblico da casa. “Commentatore del tempo” sarà questa sera l’attore e comico Francesco Paolantoni.

Le novità de I Migliori Anni 2023

Anche questa edizione è un susseguirsi di ricordi dei decenni passati per ripercorrere un vero e proprio viaggio che attraverserà quarant’anni di musica, televisione, oggetti, fatti, mode e fenomeni: ancora una volta l’occasione per fare un tuffo all’indietro regalando emozioni.

Molti i momenti per ascoltare successi di un tempo (sia italiani che internazionali), con l’interpretazione live dei cantanti originali: previsto il rapido racconto di un anno e, quindi, il brano dello stesso anno oppure i grandi brani di un artista o di un gruppo accennati al “Juke-box” o, anche, la “hit-parade” delle canzoni (votate dai telespettatori a casa) di un big della musica.

Un nuovo appuntamento per le interviste la “My list”, durante cui un personaggio dello spettacolo parla dei momenti della sua vita attraverso le sue canzoni preferite. Ci sono anche ospiti del “Chi è”, ovvero, personaggi che hanno avuto un breve quanto travolgente successo negli ambiti più diversi (dal cinema alla pubblicità) e che si cerca di riconoscere e far rivivere.

Grazie ai social, new entry molto importante di questa edizione, gli spettatori partecipano attivamente nel corso della trasmissione: con i “Noi che”, brevi messaggi con i ricordi più vivi dei “loro migliori anni”; con le loro preferenze sulle classifiche degli ospiti musicali; infine con l’invio dei materiali, scritti, foto, video, legati al loro passato, da condividere con tutti e tutti insieme.

Sono quindi proprio i telespettatori a riempire le caselle dei vari decenni, in una sorta di collezione della memoria da rimandare al presente e al futuro. Flora Canto fa da tramite tra il mondo “social” e il programma leggendo e commentando in diretta i vari messaggi del pubblico da casa.

Seguici su Whatsapp - Telegram