I Bastardi di Pizzofalcone 3, quante puntate sono?

I Bastardi di Pizzofalcone 3 arriva finalmente in televisione: dal 20 settembre 2021 la terza stagione della serie tv tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni fa il suo debutto su Raiuno, a tre anni di distanza dal clamoroso finale aperto della seconda stagione. Ora, quindi, scopriremo le conseguenze dell’esplosione che ha coinvolto il ristorante di Letizia (Gioia Spaziani).

Ma da quante puntate è composto I Bastardi di Pizzofalcone 3? Così come le stagioni precedenti, anche la terza è composta da sei episodi, ciascuno della durata di circa 100 minuti, in onda per sei prime serate ed altrettante settimane. Salvo cambiamenti di palinsesto, il finale di stagione dovrebbe andare in onda il 25 ottobre.

I Bastardi di Pizzofalcone 3, la trama

L’attentato che ha concluso la seconda stagione ha posto tanti, troppi interrogativi. Ma il più prepotente riguarda chi tra i protagonisti è riuscito a salvarsi. La terza stagione inizia l’istante successivo all’esplosione che ha provocato il suo corredo di morti e feriti.

Ma le conseguenze emotive dell’attentato provocano effetti che si rivelano ancora più devastanti dell’esplosivo. L’ispettore Lojacono (Alessandro Gassmann) è il primo a dover affrontare la crisi che affligge i sopravvissuti. I sensi di colpa e le accuse reciproche minano la vita personale e la sfera affettiva di tutta la squadra. Su tutti incombe una domanda senza risposta: chi ha messo quella bomba e perché?

I Bastardi sono vittime dell’attentato e quindi è precluso loro indagare sull’accaduto. Dovranno farlo di nascosto, facendo i conti con i metodi scorretti e inefficienti di un procuratore venuto da Roma. Al tempo stesso, un’inchiesta interna alla squadra rivela molte verità scomode e un passato che era meglio lasciare sepolto.

Il periodo successivo alla bomba rappresenta una svolta per i sopravvissuti, tra amori mai confessati, tentativi di far rivivere un passato ormai lontano e nuovi passi esistenziali. I membri della squadra rivelano aspetti nascosti della propria vita e della propria natura. Nessuno è quello che sembrava.

In quei giorni confusi e disperati, il rapporto tra l’ispettore Lojacono e Laura Piras (Carolina Crescentini) subisce una svolta. Dopo aver visto la morte in faccia, i due amanti decidono di rendere stabile la loro relazione. La squadra dei Bastardi riceve poi linfa vitale dall’arrivo di un nuovo commissario, Elsa Martini (Maria Vera Ratti), appena prosciolta da un processo per la morte di un pedofilo.

La Martini è stata dichiarata innocente, ma le voci di una vera e propria esecuzione non si sono spente. Questo fa di Elsa una Bastarda a pieno titolo. La sua presenza volitiva spariglia le logiche del gruppo che continua a nutrire il sospetto che aleggia su di lei: Elsa ha davvero ucciso un uomo a sangue freddo?

Intanto, Lojacono passa le sue ore tormentato da sensi di colpa, rimorsi e rimpianti. Anche perché le indagini sulla bomba fanno nascere ipotesi impensabili che lentamente coinvolgono la squadra. Un mistero che diventa l’ossessione di Lojacono e segnerà tutto il corso della terza stagione.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: