Gaming in TV: i nostri consigli per vederlo dal divano di casa

Il fenomeno degli eSport coinvolge ormai le televisioni di tutto il mondo. Da ogni parte del globo, sempre più spettatori fremono per seguire le mirabolanti imprese dei videogiocatori professionisti e non. Adrenalina e possibilità di competere virtualmente gli uni contro gli altri, o seguire i propri beniamini, tifando il team preferito sono gli ingredienti del successo degli eSport in TV, che non sono ovviamente i soli giochi virtuali seguiti nelle case degli italiani. Ma qual è il miglior modo di vedere le entusiasmanti partite di gaming in TV? Scopriamolo insieme.

L’evoluzione del gaming in TV

L’affermazione degli eSport in TV è qualcosa di abbastanza recente, partita in sordina con competizioni amatoriali e montepremi limitati fino ad arrivare oggi a una vera e propria industria in perenne crescita con un potenziale notevole.

I videogiocatori sono oramai veri e propri professionisti che hanno fatto del gaming il loro lavoro principale e gli spettatori che li seguono dalla TV sono dei reali tifosi appassionati ed entusiasti. Il tutto è corredato da arbitri, commentatori e giornalisti. Il successo di queste competizioni virtuali ha spinto gli organizzatori degli eSport ad andare verso nuovi confini per offrire a tutti la visione del proprio campione preferito.

Digitale terrestre

La modalità più classica di fruizione del gaming in TV è sicuramente rappresentata dal digitale terrestre. Vari canali trasmettono i tornei più diversi, a partire da Dmax con le competizioni da cardiopalma sui videogame più famosi fino ad arrivare a GO-TV col campionato di Gran Turismo.

Oltre agli eSports un altro settore che riscuote un buon successo in TV è quello collegato al poker e ad altri classici giochi da casinò trasmessi dai vari canali del digitale terrestre. Questi, spesso interattivi, sono collegati ai siti più noti e apprezzati dove si trovano anche convenienti offerte di bonus per le iscrizioni per entrare nel mondo del gioco d’azzardo in modo sicuro e partendo con una base conveniente.

Pay TV

Anche le televisioni a pagamento sfruttano il successo del gaming in TV proponendo sempre più occasioni dedicate a questo mondo tra cui scegliere e seguire i tornei virtuali preferiti. Sky è fra la prime a proporre non solo sempre più sport classici e virtuali, ma anche rubriche dedicate e interviste ai campioni più amati degli eSports.

È infatti il canale Sky Sport a proporre Sky eSports Play con le più belle immagini dei campionati virtuali principali e i consigli da parte dei giocatori più noti. Ma anche TIMvision non manca all’appello, visto che offre eventi come PES Euro 2020 con la fase finale di UEFA eEURO 2021.

Piattaforme di streaming

Non possono certo mancare le piattaforme più note da seguire anche in TV fra cui spicca ovviamente Twitch, la piattaforma di livestreaming di proprietà di Amazon. Vero e proprio punto di riferimento del settore, Twitch vanta anche i propri canali ufficiali che offrono gli eSports più diversi fra loro e competizioni nazionali e internazionali. Da citare anche Facebook Gaming con la sua sezione gratuita dedicata agli eSport e l’ampia offerta da parte di YouTube, tuttora in rapida crescita.

In conclusione, possiamo dire che il mondo del gaming in TV è in costante ascesa, in particolar modo fra il pubblico più giovane, solitamente nella fascia d’età compresa fra i 18 e i 34 anni. Tutte le piattaforme sono in continua espansione per accontentare la sempre maggior richiesta di contenuti da parte degli utenti. Non è quindi insolito trovare nuovi programmi a disposizione da un giorno all’altro, e per seguirli, è bene rimanere sempre aggiornati il più possibile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: