Game of Games – Gioco Loco su Rai2: tutti i giochi

All’interno del nuovo programma Game of Games – Gioco loco, in onda su Rai2 condotto da Simona Ventura, gli spettatori possono assistere a giochi spettacolari, studiati per mettere alla prova in ogni puntata 6 VIP, affiancati da altrettanti concorrenti NIP. L’atmosfera è quella del grande luna-park, con tante luci, colori ed effetti speciali. Vediamo insieme a quali giochi vengono sottoposti puntata dopo puntata i partecipanti.

Game of Games: Il tempo delle mele

Nel gioco Il tempo delle mele due VIP, scelti dai concorrenti NIP in gara, legati l’uno all’altro con una corda elastica, indossano delle pantofole e cercano di raccogliere quante più mele possibile usando solo i denti, per deporle in un recipiente comune. Il primo che riesce a mettere 5 mele nel recipiente, vince.

Game of Games: La parola pericolosa

Nel gioco La parola pericolosa, due squadre composte da due partecipanti ciascuna – un concorrente NIP e un VIP da lui scelto – devono indovinare la parola vincente senza pronunciare quella “pericolosa”. Un compagno di squadra, che conosce sia la parola vincente che quella “pericolosa”, fornisce degli indizi, mentre l’altro, seduto di fronte a un cannone, cerca di indovinare. Se uno dei due partecipanti pronuncia la parola “pericolosa”, viene colpito da una sostanza viscida. Se, invece, indovina la parola vincente, viene colpito l’avversario.

Game of Games: Giro quiz

Nel Giro quiz, un sorteggio stabilisce il concorrente NIP che per primo ha facoltà di scegliere il VIP. Il conduttore pone una domanda, dopodiché due partecipanti VIP, scelti dai concorrenti in gara, vengono fatti girare su delle poltrone reclinabili, fissate a una piattaforma rotante. Quando le poltrone si fermano, devono correre per afferrare una palla. Il VIP che prende la palla ha la possibilità di rispondere alla domanda. Ogni risposta corretta vale un punto.

Game of Games: Vola vola

Nel gioco Vola vola, il conduttore presenta ai due partecipanti VIP imbracati, scelti dai concorrenti NIP in gara, una categoria (ad esempio “cose bollenti”). Poi, a turno, i due VIP nominano cose che appartengono a quella categoria. Quando uno di loro non riesce a dire una cosa nuova o ne ripete una già detta, riceve uno ‘strike’ e viene sollevato leggermente dalla sedia mediante l’imbracatura. Chi riceve tre ‘strike’ è eliminato e viene sollevato verso il soffitto.

Game of Games: Lo sciacquone

Nel gioco Lo sciacquone, i concorrenti NIP scelgono due VIP che si sfideranno. A questo punto il conduttore fa una domanda ai due VIP in gara. Può rispondere soltanto il VIP che riesce ad afferrare una bottiglia d’acqua appoggiata su un podio prima dell’avversario. Una volta data la risposta, se è corretta, il VIP deve tirare il manico di uno degli otto ombrelli presenti in studio: quasi tutti conterranno al loro interno un carico d’acqua, tranne uno che lascerà asciutto il concorrente riempiendolo di coriandoli glitter.

LEGGI ANCHE  Game of Games su Rai2: ospiti e meccanismo

Game of Games: Il puzzle

Ne Il puzzle, due concorrenti VIP, scelti dai giocatori NIP, gareggiano per completare un puzzle fotografico. Il primo che finisce vince, mentre l’altro viene tirato indietro dall’imbracatura e ‘scagliato’ in aria nello studio.

Game of Games: In bocca al mostro

Nel gioco In bocca al mostro, i VIP scelti, a turno, stanno in piedi all’interno della grossa bocca del “mostro a un occhio solo”. I due devono rispondere a turno a una domanda con una risposta numerica da zero a cinque. Se sbagliano, devono tirar via i denti al mostro. L’obiettivo è evitare di estrarre il “dente misterioso”. Se verrà estratto, la bocca del mostro si chiuderà e inghiottirà il VIP malcapitato.

Game of Games: Youtuba

In Youtuba, due VIP fanno a turno per rispondere a delle domande. Se sbagliano, il conduttore fa girare una ruota che determinerà quanti pulsanti i VIP dovranno premere su una Tuba ‘speciale’. Se schiacciano il pulsante misterioso, vengono imbrattati di schiuma e perdono il gioco.

Game of Games: La piramide

Nel gioco La piramide, due squadre composte da due elementi, un NIP e un VIP, competono l’una contro l’altra per avere la possibilità di rispondere alle domande del conduttore. Per farlo, devono arrampicarsi, in tre round, fino alla cima di una piramide e premere un pulsante. Il percorso però sarà difficoltoso per via di una sostanza scivolosa sulle scale. Nei tre round parteciperanno due coppie: i primi due frutteranno ciascuno un punto al vincitore, il terzo ne frutterà due. In caso di pareggio, l’esito del gioco sarà determinato da un “round di morte improvvisa”.

Game of Games: Ocio che cade

In Ocio che cade, i partecipanti NIP mettono alla prova le abilità dei VIP che hanno scelto per questo gioco. Il conduttore presenta una categoria e i due NIP, a turno, scommettono su quante risposte il proprio VIP – che è appeso al soffitto sulle loro teste – saprà dare in quella categoria. Una volta accettata la scommessa, è il momento di passare ai fatti: se il VIP non supera la sfida, riceve uno ‘strike’ e viene fatto cadere di un livello. Se ottiene tre ‘strike’, la squadra perde e il VIP appeso viene lasciato cadere in una vasca piena di una sostanza appiccicosa.

Game of Games: La sedia musicale

Il gioco La sedia musicale, che segna i quarti di finale, si svolgerà in due manche. La prima vede in gara i sei partecipanti NIP che si sono qualificati dalla fase a gironi. Quando parte la musica, i NIP bendati danzano su una pista da ballo speciale. Appena la musica si interrompe, devono riuscire ad arrivare a una sedia che si innalza dal pavimento. I primi due che riescono a sedersi accedono alla semifinale. La seconda manche vede in gara i sei VIP e, anche in questo caso, i primi due che riescono a sedersi accedono alla semifinale.

LEGGI ANCHE  Game of Games su Rai2: ospiti e meccanismo

Game of Games: La Botola

La Botola è uno dei giochi più importanti di Game Of Games – Gioco Loco, perché consente l’accesso al Gioco Finale. I quattro vincitori – due NIP e due VIP – di Sedia Musicale accedono a questo gioco. Prima di iniziare a giocare, ciascun concorrente NIP sceglie un VIP (ha priorità di scelta il partecipante che si è qualificato per primo al gioco precedente). I concorrenti NIP sono posizionati in cima a una piattaforma a 9 metri da terra. Il conduttore fa una domanda a ciascuno di loro. Se sa la risposta, il concorrente può rispondere a un’altra domanda. Se non la sa, perde e cade nella botola. I concorrenti rispondono a turno finché non rimane una persona sola. Se il vincitore de La Botola è un VIP, accede al Gioco Finale il NIP che lo ha scelto.

Game of Games: Il gioco dei giochi

Il gioco finale, Il gioco dei giochi, si svolge in tre manche, ognuna con un suo tema, che connota le foto che il concorrente NIP deve indovinare (es. Cantanti anni 60/70/80 – Razze di cani – Celebrity italiane/straniere – Sportivi – ecc.). Il NIP finalista è seduto alla postazione pulsante e per ciascuna manche ha trenta secondi di tempo per indovinare il maggior numero di foto tra quelle proposte. Premendo il pulsante, il giocatore può saltare in autonomia, tutte le volte che vuole, le foto che non è in grado di riconoscere, passando così alla successiva senza sprecare altro tempo.

Superando la prima manche, il concorrente NIP accede automaticamente alla seconda e, quindi, può scegliere se accontentarsi del Premio acquisito con le prime due manche o se tentare di incrementarlo affrontando la terza manche, in cui dovrà indovinare un numero prefissato di domande per vincere un Premio importante e per non perdere il montepremi accumulato fino a quel momento.

Game of Games in streaming

Durante la diretta televisiva, Game of Games può essere visto in streaming a questo link. Dopo la puntata, sarà invece disponibile su Raiplay.

Comments

comments

CircaDebora Marighetti
Sono una giornalista che si occupa, per passione e professione, di tv e spettacolo dal 2006. Ho collaborato con Blogo, in particolare con Tvblog.it, dal 2006 al 2012, occupandomi di news, critiche, recensioni su telefilm, varietà, game show, reality show e molto altro. Sono apparsa sporadicamente su Traveblog.it. Ho gestito il magazine musicale di Dada tra il 2009 e il 2010 e collaborato, negli anni e senza continuità, con svariati blog e settimanali. Dal 2012 sono editor di Ascolti Tv Blog.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: