Chi vuol essere milionario, tra trash e doppi sensi in prima serata

E’ tornato Chi vuol essere milionario, lo storico quiz condotto da Gerry Scotti. La prima puntata della settimana scorsa, seppure con poca concorrenza, ha totalizzato un ottimo ascolto. Un successo destinato probabilmente ad essere bissato, vista la scelta degli autori di affiancare a domande culturali anche domande da annali del trash che sembrano un omaggio a certe esternazioni storiche di Mike Bongiorno.

LEGGI ANCHE  Gerry Scotti pronto per nuovi preserali. Ma rifarebbe Passaparola

Stasera ne è stata proposta in particolare una che ha suscitato l’ilarità del web (ma ha anche fatto sgranare gli occhi a parecchi spettatori):

Il marito lo dava alla moglie, il Papa ce l’ha ma non lo usa, alle suore non serve, Rocco ce l’ha più lungo di Gerry.

A che cosa si riferiva? Un doppio senso chiaramente voluto, che in prima battuta non poteva che far pensare all’organo riproduttivo maschile. Nelle quattro possibilità di risposta, però, fortunatamente quell’opzione non figurava. Si trattava semplicemente del cognome, ma prima di arrivare alla risposta le spiritosaggini non sono mancate…

LEGGI ANCHE  Avanti un altro! torna a giugno nel preserale di Canale5
CircaDebora Marighetti
Sono una giornalista che si occupa, per passione e professione, di tv e spettacolo dal 2006. Ho collaborato con Blogo, in particolare con Tvblog.it, dal 2006 al 2012, occupandomi di news, critiche, recensioni su telefilm, varietà, game show, reality show e molto altro. Sono apparsa sporadicamente su Traveblog.it. Ho gestito il magazine musicale di Dada tra il 2009 e il 2010 e collaborato, negli anni e senza continuità, con svariati blog e settimanali. Dal 2012 sono editor di Ascolti Tv Blog.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: