Black Out – Vite sospese, quante puntate sono?

Un nuovo thriller debutta su Raiuno. La particolarità di Black Out – Vite sospese, in onda da lunedì 23 gennaio 2023 (il secondo appuntamento va però in onda martedì 24 gennaio) è la sua ambientazione in alta quota: la serie infatti è stata girata in Trentino, tanto da avere il supporto della Trentino Film Commission.

Ma da quante puntate è composto Black Out – Vite sospese? In tutto, gli episodi della prima stagione sono otto, ciascuno della durata di circa cinquanta minuti. Come gran parte delle sue altre fiction, Raiuno manda in onda due episodi per volta, per quattro prime serate. Come detto, la seconda puntata è prevista per martedì 24 gennaio, mentre le rimanenti sempre di lunedì. Il finale della prima stagione, quindi, va in onda lunedì 6 febbraio.

Black Out – Vite sospese, la trama

È la Vigilia di Natale e il distacco di un’imponente slavina isola la Valle del Vanoi impedendo i soccorsi tramite l’unico passo che porta alla valle. Il paese è isolato, l’elettricità saltata, le comunicazioni interrotte. I clienti del lussuoso albergo e i residenti del paesino nel piccolo ed esclusivo polo sciistico rimangono tagliati fuori dal mondo.

Giovanni Lo Bianco (Alessandro Preziosi) è venuto per una vacanza sulla neve con i suoi due figli adolescenti, Riccardo (Federico Russo) ed Elena. Non ha badato a spese e ha preso la suite più costosa del lussuoso albergo. Per tutti Giovanni è un broker di mezza età, elegante e di successo. Per i suoi figli è un padre che, dopo la recente perdita della moglie, deve riscoprirsi genitore.

Ma Giovanni è molto più di tutto questo. La verità è sepolta in un passato inconfessabile che è sul punto di ritornare quando riconosce Marco (Marco Rossetti) ospite di quello stesso albergo, insieme a Irene (Caterina Shulha), sua nuova bellissima compagna. Per Marco, meccanico che si è appena risollevato dal fallimento della sua officina, alloggiare in quell’albergo è un colpo di testa.

In realtà un motivo c’è: in una baita poco distante si nascondono la figlia Anita (Juju Di Domenico), costretta a vivere suo malgrado sotto copertura con la madre, nonché sua ex moglie, Claudia (Rike Schmid), primario di chirurgia d’urgenza, sottoposta ad un programma di protezione testimoni in attesa del processo che la vede testimone oculare di un omicidio di Camorra per mano di uno spietato boss.

Nessuno sa che Giovanni è legato al clan malavitoso da un vincolo “di sangue”: è suo fratello il boss imputato nel processo e lui, pur avendo cambiato cognome e apparentemente vita, è ancora invischiato negli affari di famiglia.

La testimonianza di Claudia rischia quindi di distruggere la vita di Giovanni e quella dei suoi figli e a lui non resta che provare ad eliminarla. Claudia però è anche l’unica persona nella valle in grado di salvare sua figlia, la giovanissima Elena, in coma dopo la valanga. Nessuno sembra poter fermare l’ineluttabile. Nessuno, tranne il destino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: