Al Posto Suo fiction Rai, la trama

Uno scambio di ruoli è al centro di Al Posto Suo, il film-tv in onda il 18 febbraio 2020 su Raiuno, parte della quarta stagione del ciclo di racconti antologici Purché finisca bene, che racconta storie di un’Italia contemporanea alle prese con le difficoltà quotidiane ma sempre con il lieto fine.

Questo film-tv, che ha tra i protagonisti Alessandro Tiberi, Aurora Ruffino, Andrea Bosca e Liz Solari, presenta in particolare la professione dei rider, ovvero i ciclo-fattorini sempre più presenti nelle nostre città. Scopriamo insieme, quindi, la trama di Al Posto Suo.

Al Posto Suo, la trama

Damiano e Chicco (entrambi interpretati da Tiberi) sono due gemelli identici d’aspetto ma di caratteri opposti e reciprocamente ostili. Alla morte della madre, Damiano ha preso in mano le redini dell’azienda di famiglia e la dirige con piglio freddo e distaccato, mentre Chicco ha preso la strada della libertà che lo ha portato a fare il “rider”. Uno rifugge ogni contatto umano e l’altro è un hippie solare pieno di amici.

LEGGI ANCHE  Al Posto suo, fiction Rai: il cast

Non si vedono da quindici anni e il padre Cesare (Roberto Citran) decide che è arrivato il momento di farli riappacificare lanciando un ultimatum: avranno l’eredità di famiglia solo se per un mese l’uno vivrà nei panni dell’altro!

E se per Chicco può essere vantaggioso fare il manager, per Damiano non sarà facile la vita da rider. Sul lavoro Damiano conosce la giovane rider Agata (la Ruffino) e grazie alla sua vicinanza ritrova un lato di sé che aveva messo da parte per diventare un uomo “di successo”.

Al contempo Chicco conosce Ofelia (la Solari), la fidanzata di Damiano, e impara quanto ci si possa sentire soli nell’assumersi grosse responsabilità e capisce che è sbagliato sottrarsi e fuggire. Riusciranno i due fratelli a perdonarsi e a tornare la coppia più bella del mondo? Il racconto della nuova realtà dei ciclo-fattorini -meglio conosciuti come “riders”– in una commedia sentimentale che divertendo offre spunti di riflessione sulle nuove frontiere del precariato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: