Adrian: Ilenia Pastorelli mette la toppa al sessismo (video)

E’ toccato ad Ilenia Pastorelli smorzare una polemica che si trascina da una settimana su Adrian, la serie animata di Canale 5 fortemente voluta e creata da Adriano Celentano. La settimana scorsa, infatti, nel cartone veniva mostrata la scena di un tentativo di stupro che veniva poi tacciato dalle forze dell’ordine con un messaggio del tipo “se la sono cercata per colpa della minigonna”.

I social si sono subito scatenati, gridando al maschilismo, al sessismo, alla grave discriminazione. La polemica è proseguita per giorni, fino a stasera, quando la Pastorelli, ex Grande Fratello e ormai affermata attrice, ha portato sul palco dello show, nella parte Aspettando Adrian, un monologo molto sentito il cui messaggio è stato proprio Non se l’è cercata.

LEGGI ANCHE  Canale5 ci ricasca: gli spot di Adrian di Celentano fanno esplodere le orecchie

Un monologo sulla donna, sulla sua libertà di scelta, sulla mancanza di colpe quando subisce una violenza o viene addirittura uccisa. Perché non bastano una minigonna, una scollatura o un trucco marcato per dare all’uomo il “via libera” dal punto di vista sessuale.

Ilenia Pastorelli, con la sua interpretazione molto sentita, ha quindi voluto (e dovuto) dire, tra le righe, che il messaggio della scorsa puntata della serie animata era solo un “pensiero comune”, non certo il sentire di Celentano o degli autori del cartoon. Col suo monologo ha scagionato Adrian e messo un punto alla polemica.

LEGGI ANCHE  Adrian: perché non è in onda?

Peccato che il messaggio, da una parte molto bello e intenso, non fosse così “spontaneo”, ma provocato dalle tante polemiche che si sono susseguite, risultando quindi fuori contesto. Ma alla Pastorelli, emozionata interprete del monologo, non si possono certo dare colpe.

A voi il video.

CircaDebora Marighetti
Sono una giornalista che si occupa, per passione e professione, di tv e spettacolo dal 2006. Ho collaborato con Blogo, in particolare con Tvblog.it, dal 2006 al 2012, occupandomi di news, critiche, recensioni su telefilm, varietà, game show, reality show e molto altro. Sono apparsa sporadicamente su Traveblog.it. Ho gestito il magazine musicale di Dada tra il 2009 e il 2010 e collaborato, negli anni e senza continuità, con svariati blog e settimanali. Dal 2012 sono editor di Ascolti Tv Blog.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: