Sanremo 2013: gli Almamegretta e l’ipotesi dell’esclusione, Anna Oxa continua la sua incomprensibile battaglia

Clamorosa rivelazione durante Domenica in – L’arena di oggi; il conduttore Massimo Giletti ha infatti annunciato che Raiz, voce e leader storico degli Almamegretta, non ha intenzione di esibirsi nella serata del venerdì in quanto intenzionato a rispettare lo Shabbat, festa ebraica (religione a cui l’artista aderisce) che chiede ai suoi credenti di non lavorare tra il tramonto del venerdì e quello del sabato.

L’annuncio arriva dopo un’ennesima ospitata di Anna Oxa, ancora inviperita contro il sistema sanremese piegato dai poteri della politica che hanno spinto lei e altri big ad essere esclusi dal Festival; nemmeno oggi è arrivata una spiegazione del suo concetto, che però a quanto pare non si orienta né a sinistra né a destra, tanto che la Oxa arriva addirittura a fare un improbabile miscuglio con una frase come “Crozza, Fazio e altri fascistoni“, come se i due artisti fossero notoriamente di destra. Mah.

LEGGI ANCHE  Festival di Sanremo 2013: la scaletta della seconda serata di mercoledì 13 febbraio

Questa notizia, dunque, sembra un fulmine a ciel sereno per la cantante tanto disturbata dalla presenza di gruppi “sconosciuti e da Primo maggio” e si è addirittura ipotizzata un’esclusione della band dal Festival, emergenza rientrata in serata quando la Rai, Giancarlo Leone e Fabio Fazio hanno assicurato che nella serata del venerdì, il gruppo si esibirà senza il suo leader scongiurando così l’eliminazione dall’intera manifestazione.

LEGGI ANCHE  Due pesi e due misure: la reunion dei Pooh su Rai1

Certo, sembrerebbe in ogni caso una polemica alquanto strana. È risaputo che Sanremo va da sempre in onda anche venerdì, e quindi Raiz, prima di mandare la sua candidatura, sapeva bene a cosa andava incontro. La notizia sarà forse stata data apposta per creare attesa attorno al Festival?