Superquark: puntata di stasera, 25 luglio 2018

Stasera, 25 luglio 2018, alle 21.25 su Rai1 tornerà Superquark, il programma scientifico condotto da Piero Angela, appuntamento fisso dell’estate televisiva. La puntata si aprirà con un documentario della serie “Blu Planet” della BBC che porterà i telespettatori nel punto in cui gli oceani e le coste si incontrano e dove gli animali di terra vengono a contatto con quelli marini. Una specie di incontro tra due mondi che appartengono a epoche evolutive diverse, e che si ritrovano di fronte.

Si vedrà come i leoni marini delle Galapagos riescono a intrappolare enormi tonni, ma anche come certi pesci hanno imparato a vivere sulla terraferma, usando la coda come una molla per saltare di roccia in roccia. Le immagini mostrano poi come la forza del mare ha modellato le coste, con onde a volte alte 30 metri, creando splendide sculture nelle scogliere, con pareti a picco diventate un affollatissimo condominio di colonie di uccelli marini.

A seguire, il mondo senza vaccini: un viaggio tra passato e presente, per scoprire la sorte a cui siamo scampati. Barbara Gallavotti e Rossella Li Vigni sono andate a intervistare uno fra i 30 scienziati under 30 più influenti in Europa, all’Università di Zurigo e con lui hanno fatto il calcolo delle persone che hanno perso la vita per malattie prevenibili con vaccini, è impressionante, così come è impressionante il numero di persone che i vaccini hanno salvato, circa 20 milioni di vite e un risparmio di 350 miliardi di spese sanitarie solo negli ultimi 20 anni.

LEGGI ANCHE  Superquark, gli argomenti dell'11 luglio 2018

Spazio all’archeologia, con gli inviati del programma al seguito di un’equipe di bio-archeologi del prof. Fornaciari nelle missioni, per studiare antichi resti umani. Con l’evoluzione delle tecnologie medico-diagnostiche, questi resti possono oggi raccontare moltissime cose sui legittimi proprietari di un tempo e sulla loro vita. Scienza e biologia. Senz’acqua un uomo può vivere per 3-4 giorni, ma ci sono delle creature microscopiche che sono in grado di sopravvivere per decenni: sono i Tardigradi, paffuti animaletti che assomigliano a un orso a otto zampe. Questi organismi, in condizioni di siccità entrano in uno stato di quiescenza, che gli permette di resistere a temperature che vanno da -180° a +150° C, e perfino di sopportare le massicce dosi di radiazioni presenti nel vuoto dello spazio.

Previsto anche un servizio sul Tirreno Meridionale al largo delle isole Eolie e uno sui bitcoin, la criptovaluta su Internet. Infine: i robot sempre più nelle nostre vite. Presto potrebbero affacciarsi anche a scuola, per dare una mano agli insegnanti. Si vedrà come nel servizio di Paolo Magliocco e Giulia De Francovich.

LEGGI ANCHE  Superquark: puntata di stasera, 29 agosto 2018

Le rubriche di questa settimana: “Questione di ormoni”, il professor Emmanuele Jannini parlerà della violenza sulle donne, cosa la scatena e quali sono gli sconcertanti dati di questa triste piaga; “Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero, e la sconfitta di Caporetto; “Tecnologia”, il direttore d’IIT, Roberto Cingolani, spiega come la tecnologia aiuterà a sconfiggere l’inquinamento provocato dalla plastica. Con la dottoressa Elisabetta Bernardi, nella rubrica “la scienza in cucina” per scoprire se è vero che i carboidrati fanno ingrassare e quali sono le diete migliori da seguire.

Superquark in streaming

E’ possibile vedere Superquark in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione Programmi. Qui il link da cui vedere le puntate di Superquark.

Superquark, Facebook e Twitter

Si può commentare Superquark su Twitter, utilizzando l’hashtag #Superquark.

CircaDebora Marighetti
Sono una giornalista che si occupa, per passione e professione, di tv e spettacolo dal 2006. Ho collaborato con Blogo, in particolare con Tvblog.it, dal 2006 al 2012, occupandomi di news, critiche, recensioni su telefilm, varietà, game show, reality show e molto altro. Sono apparsa sporadicamente su Traveblog.it. Ho gestito il magazine musicale di Dada tra il 2009 e il 2010 e collaborato, negli anni e senza continuità, con svariati blog e settimanali. Dal 2012 sono editor di Ascolti Tv Blog.