Almanacco trash 22 maggio – 2001: la polemica di Alessandro Cecchi Paone ai Telegatti (video)

Siamo alla premiazione del “Gran premio internazionale della Tv”, più conosciuti come Telegatti. Quella edizione è condotta da Gerry Scotti e Maria de Filippi, volti di punta per Canale5.

Nella serata, tra le tante premiazioni c’è anche il Telegatto assegnato al Grande Fratello nella categoria costume e cultura. Alessandro Cecchi Paone, allora conduttore de La macchina del tempo (l’altro programma in nomination, insieme a Superquark) alzandosi in piedi dalla platea ha gridato che quella non era cultura.

Sono arrabbiatissimo e l’ho detto dal primo momento – ha urlato il giornalista – trovo assurdo che siano stati fatti questi accoppiamenti. Cosa c’entra il Grande Fratello con la cultura? facciamo una fatica terribile per fare cultura e poi si fa scegliere la gente tra il nostro programma e il ‘Grande Fratello’

Sul palco i ragazzi del “Grande Fratello’ e Daria Bignardi, la conduttrice, sono rimasti per qualche attimo imbarazzati poi hanno cercato di replicare tra i fischi del pubblico. E’ intervenuto anche Pippo Baudo in difesa di Cecchi Paone, mentre Maria De Filippi ha tentato di ricordare che il premio era per i ragazzi.

LEGGI ANCHE  Telegatti 2018 in onda ad ottobre, dopo l'ultima edizione di dieci anni fa

Anche la Bignardi ha ammesso che pur trovando strano l’abbinamento, il premio era comunque un riconoscimento ai veri protagonisti della trasmissione. Pietro Taricone ha cercato di dire qualcosa a sua volta ma, messo a tacere da Baudo, ha lasciato la sala invitando gli altri a seguirlo. Invece Cristina, Roberta, Rocco e gli altri, pur tra i fischi del pubblico, hanno preferito prendere il microfono in difesa del loro programma.

Se provochiamo ancora tutte queste diatribe significa qualcosa – ha detto Marina La Rosa – è grazie a voi se noi siamo quello che siamo.