Il Confine: riprese e location della fiction di Rai 1 a Trieste

Le location ne Il Confine, la miniserie in onda martedì 15 e mercoledì 16 maggio 2018, alle 21:25 su Raiuno, sono molto importanti, dal momento che la fiction prodotta da Rai Fiction e da PayperMoon per la regia di Carlo Carlei racconta gli anni della Prima Guerra Mondiale tramite lo sguardo di tre giovani che abitano a Trieste.

Il Confine, fiction: le location

La produzione, quindi, ha scelto proprio Trieste per girare gran parte delle scene della miniserie, le cui riprese sono durate nove settimane. Ma sono stati anche altri i luoghi scelti per ambientare la vicenda di Bruno (Filippo Scicchitano), Emma (Caterina Shulha) e Franz (Alan Cappelli Goetz).

LEGGI ANCHE  Il Confine, la fiction su Rai 1: attori e cast (foto)

Per alcuni interni, ad esempio, è stato scelto il Castello di Spessa di Capriva del Friuli ed il suo giardino, già meta di alcuni produzioni televisive: qui si è girato anche Sposami ed Un caso di coscienza 4, oltre ad una pubblicità. Anche la trasmissione Linea Verde ha effettuato alcune riprese dei vigneti circostanti per una delle sue puntate.

Ma Il Confine è stato girato anche ad Udine, dove piazza Libertà ha ospitato alcune scene in costume. La produzione, inoltre, ha girato anche a Gorizia ed in tutta la zona del Carso, in modo da rappresentare al meglio le trincee della Guerra, anche queste presenti all’interno del racconto.

LEGGI ANCHE  Il Confine, la fiction su Rai 1: attori e cast (foto)

Per dare la maggior verosimiglianza ai set, alla fiction ha collaborato Stefano Rossi, Ufficiale in Servizio Permanente Effettivo degli Alpini ed oggi scrittore e saggista per riviste storiche. Rossi ha verificato che le location scelte rispecchiassero al meglio i luoghi dove si è combattuto, ma ha anche controllato la veridicità degli equipaggiamenti, delle armi e delle uniformi.