GF 15, Baye Dame rivela: “Non dovevo parlare del caso Aida, mi è stato impedito”

Il concorrente italo/senegalese Baye Dame ieri sera, volente o nolente è stato protagonista della quarta puntata in prima serata del Grande Fratello ad una settimana dalla squalifica. Gli è stata data possibilità di salutare e riabbracciare i suoi ex compagni e rivolgendosi a loro ha affermato:

Mi dispiace per come vi ho lasciato, quella notte ero spaventato e dispiaciuto, ma sapete quanto vi voglio bene. Vi porterò nel cuore chi per un motivo, chi per l’altro. Grazie per questo bellissimo viaggio, è durato poco ma è stato intenso. Ho sbagliato e chi sbaglia paga

Barbara d’Urso però, è rimasta urtata dal non aver rivolto nessuna parola ad Aida Nizar ed intervenendo a spada tratta nel discorso di Baye, si è risentita con queste parole:

Mi hai nuovamente deluso! La prima cosa che dovevi fare era quella di chiedere scusa ad Aida e parlare con lei!

Peccato che qualche ora fa sul suo profilo Instagram, Baye abbia rivelato dei retroscena che, se confermati, avrebbero del clamoroso. Infatti a detta dell’ex gieffino, gli sarebbero state vietate delle azioni che avrebbe voluto portare all’interno della casa nei confronti di Aida Nizar, durante la sua visita. Baye afferma infatti che gli erano state affidate delle precise direttive da non infrangere:

Ragazzi facciamo un po’ di chiarezza! Ieri sera sono entrato nella Casa con delle direttive da rispettare! Sarei dovuto entrare per ‘consolare’ e salutare Lucia e Danilo, senza poter parlare di nuovo del ‘caso’ Aida – Baye… e così ho fatto. Non avrei avuto alcun tipo di problema a scusarmi ancora una volta in diretta davanti a tutta l’Italia. Anzi, volevo portare anche dei fiori, ma mi è stato impedito!

Si è riaccesa così la polemica sulla veridicità delle situazioni che si verificano all’interno del reality show di Canale5