Sono Innocente 2018 su Rai 3: Pietro Paolo Melis, Vito Gamberale e Carmine Belli

Stasera, domenica 6 maggio 2018, alle 21.20 circa su Rai3 tornerà Sono Innocente, il programma condotto dal giornalista Alberto Matano che racconta storie di errori giudiziari, di innocenti condannati ingiustamente, detenuti e poi scarcerati e risarciti dallo Stato. Si tratta della quarta puntata stagionale.

Sono Innocente, 6 maggio 2018: Pietro Paolo Melis

La prima storia raccontata sarà quella di Pietro Paolo Melis, il cui caso è uno dei più eclatanti della Storia del nostro Paese, tanto da costargli ben 18 anni di carcere. Melis fu accusato della morte di Giovanna Maria Licheri, sequestrata nella sua casa in provincia di Nuoro nel 1995 d aun gruppo di banditi riconducibile all’Anonima Sarda. Dopo tre processi, l’uomo fu condannato anche tramite un’intercettazione ambientale in cui si sarebbe sentita la sua voce. Ma 18 anni dopo, grazie ad una nuova perizia con nuove strumentazioni, tutte le prove contro di lui sono state smontate.

LEGGI ANCHE  Sono Innocente su Rai3: casi del 15 aprile 2018

Sono Innocente, 6 maggio 2018: Vito Gamberale

La seconda storia sarà quella di Vito Gamberale, manager italiano arrestato il 27 ottobre 1993 con l’accusa di abuso d’ufficio e concussione, il tutto nel pieno di Tangentopoli. Secondo le accuse, Gamberale, dopo aver ricevuto il rifiuto da parte di alcuni imprenditori ad assumere sei tecnici in una fabbrica del Napoletano per conto dell’allora vicesegretario nazionale del Psi Giulio Di Donato, avrebbe organizzato contro di loro il taglio di commesse della Sip (di cui era amministratore delegato) del 50%. Gamberale ha scontato 121 giorni in carcere, e poi i domiciliari. Una vicenda che, nonostante l’assoluzione sia in prima che in secondo grado, ha avuto delle pesanti conseguenze nella sua famiglia, come racconterà lui stesso in studio con la figlia, la scrittrice Chiara Gamberale.

LEGGI ANCHE  La vita in diretta, chi sostituirà Mara Venier e Marco Liorni? Ecco i nomi

Sono Innocente, 6 maggio 2018: Carmine Belli

La terza storia sarà quella di Carmine Belli, carrozziere di Arce (Frosinone), accusato dell’omicidio di Serena Mollicone, giovane di 17 anni trovata morta sul greto del fiume Liri. L’uomo, durante gli interrogatori, si lascia cadere in alcune contraddizioni che complicano la sua posizione, fino a quando viene accusato dell’omicidio, tramite alcune inconsistenti prove trovate nella sua carrozzeria. L’uomo finisce in carcere ma viene assolto in tutti e tre i gradi. La difesa riesce a smontare tutte le accuse contro di lui.

Sono innocente in streaming

Le puntate di Sono Innocente, durante la diretta televisiva, sono visibili anche sul sito ufficiale Rai, a questo link.

Sono Innocente, Facebook e Twitter

Si può commentare Sono Innocente sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, all’account @InnocenteRai3. L’hashtag è #SonoInnocente.