Roberto Giacobbo lascia la Rai (e va a Discovery?)

L’indiscrezione è arrivata ieri sera da Dagospia: Roberto Giacobbo lascia la Rai (e quindi Raidue). Una vera e propria sorpresa, dal momento che il conduttore di Voyager non ha mai manifestato malesseri particolari nei confronti della tv di Stato. Eppure, è così: dalla prossima stagione, quindi Voyager non andrà più in onda, almeno non su Raidue.

Sempre secondo Dagospia, infatti, il conduttore e giornalista (che era in Rai dal 2003, dopo un periodo passato a TMC prima ed a La 7 poi) dovrebbe passare a Discovery, che già l’anno scorso aveva provato a portare nel proprio portafoglio di talent un altro divulgatore come Alberto Angela -che, come sappiamo, è rimasto in Rai, dove ha realizzato Meraviglie-.

LEGGI ANCHE  Il Verificatore: anticipazioni sul programma di Rai2 del 19 luglio 2013

Interpellato da Giulio Pasqui per Il Fatto Quotidiano, Giacobbo ha però solo confermato la sua uscita dalla Rai, smentendo le voci di un passaggio a Discovery:

“È tutto molto prematuro. La notizia di Dagospia, con tutto l’affetto nei confronti dei colleghi, contiene molte imprecisioni: le voci di corridoio spesso nascono cane e diventano gatto. L’unica notizia vera al momento è che lascio la Rai”.

Giacobbo ha poi spiegato che “Non c’è stato nulla di traumatico né alcun contrasto”, nella sua scelta. “E’ una mia personale decisione di cambio di vita. Tutto è stato fatto in pace”.

Il futuro di Giacobbo in tv non è quindi ancora chiaro, così come per il suo Voyager, che potrebbe traslocare con lui, trovare un nuovo conduttore in Rai o non andare più in onda.