Pomeriggio 5, Eva Henger torna sul caso ‘canna-gate’ e Nadia Rinaldi

Eva Henger non smette di far parlare per il caso “canna gate” sull’Isola dei Famosi in cui è coinvolta lei ma soprattutto Francesco Monte. Ieri a “Domenica Live” ha accusato la sua collega naufraga Nadia Rinaldi dicendo:

Conosco Nadia da ventidue anni, vedere quel servizio mi ha fatto male. Io ho dei messaggi che mi ha mandato Nadia, tentando di spiegarmi, se serviranno li farò vedere. Nadia ha visto e ne abbiamo anche parlato una mattina“.

Manuela Villa a difesa della Rinaldi con un attacco abbastanza diretto risponde: “Tuo marito la scorsa settimana è stato vicino a tutti noi e ha cercato di dirci quello che dovevamo e non dovevamo dire“. A questo punto nella bagarre interviene proprio la diretta interessata che controbatte ad Eva:

Io ti giuro che non ho visto niente, te lo giuro sui miei figli non avevo neanche gli occhiali, me li hanno tolti. Se tu hai visto tutto questo in albergo, dovevi dirlo subito. In casa, tutti fumavano, a te dava fastidio, ad Alessia dava fastidio e c’è stato detto “Andate a fumare fuori”.

Nadia racconta la sua verità e quindi cosa  è successo in albergo prima di inizare il reality:

A chi aveva finito le sigarette, come me, e voleva ricomprarle è stato detto: no, non si possono ricomprare. Io non stavo dietro il c.. di Monte a vedere cosa faceva, lui fumava le sue sigarette, in casa e fuori, come tutti quelli che hanno fumato, faceva le sigarette con cartine e tabacco. Io non ho la confidenza con Monte per chiedergli cosa metteva nelle sue sigarette

Infine il discorso si allarga anche alla figlia di Eva, Mercedesz Henger. Lei infatti in lacrime ha accusato la Rinaldi di non rivelare tutto: “Speravamo che tu confermassi il racconto di mia madre e chiudessi questa storia”

Oggi in diretta a Pomeriggio 5, Eva ha chiarito che, nonostante tutto, rimarrà sulla sua opinione ma comprende che Nadia non voglia più parlare di determinate cose e stare fuori dal caso: “Ieri siamo andati a cena e abbiamo parlato, comprendo perfettamente la sua scelta però io rimango nella mia strada“.