Voyager su Rai 2: l’ultima puntata è dedicata al cuore

Per la sua ultima puntata, in onda questa sera alle 21:20 su Raidue, Voyager ha voluto diventare un po’ più romantico, dedicando tutti i suoi servizi al cuore. Roberto Giacobbo si recherà, ad esempio, presso un lago a forma di cuore, che sembra mandi in tilt tutte le apparecchiature elettriche in zona.

Poi, ovviamente, si parlerà anche del cuore umano, ascoltandolo dal primo battito e chiedendosi, con il primario di cardio-chirurgia del policlinico Gemelli di Roma, il professor Massimo Massetti, quanto la medicina oggi possa fare per un cuore che si ferma.

LEGGI ANCHE  Striscia la notizia: i Nuovi Mostri del 27 febbraio 2018 (foto gallery)

Cuore vuol dire anche emozione: come nascono i ricordi e come si forma la memoria? Giacobbo lo chiederà al neuroscienziato Eric Kandel, Premio Nobel per la Medicina nel 2000. Ci si domanderà anche se il cuore possa pensare ed avere un’intelligenza, e se, in caso di trapianto, possa portare nella persona ricevente la personalità del donatore.

Spazio anche al racconto di Tazio Nuvolari, che con un’Alfa Romeo riuscì a battere una potente Mercedes sotto gli occhi di Hitler nella Germania nazista. Infine, per chiudere l’edizione di Voyager, Roberto Giacobbo tornerà negli studi storici di Torino che, per 22 edizioni, hanno ospitato il programma.

LEGGI ANCHE  Roberto Giacobbo passa a Mediaset: ecco cosa farà

Voyager, ultima puntata 29 gennaio 2018: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Voyager in streaming sul sito ufficiale della Rai, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Guida Tv/Replay o Programmi.

Voyager, ultima puntata 29 gennaio 2018: social network

Sui social, si può commentare il programma sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, all’account @VoyagerRai2.