Quelli che il calcio, la gaffe di Anna Falchi sull’antisemitismo (Video)

Piccola gaffe in chiusura di Quelli che il calcio: alla fine della puntata di oggi, infatti, Anna Falchi si è lasciata andare ad un commento sugli eventi che hanno coinvolto la sua squadra del cuore, la Lazio, che è diventato un fraintendimento, subito ripreso dai conduttori.

Luca Bizzarri, in chiusura del collegamento dallo Stadio Olimpico di Roma dove si trovava l’attrice, ha chiesto alla Falchi un commento sul fatto che la Figc abbia chiesto due turni a porte chiuse e 50mila euro di multa alla Lazio per la vicenda degli adesivi con Anna Frank diffusi nei mesi scorsi durante una partita. Una richiesta su cui i legali della Lazio sostengono che la società non abbia colpe.

“C’era tantissima gente, inaspettatamente, hanno fatto di tutto per venire, un bellissimo clima”, ha spiegato la Fakchi. “E’ giusto che [i tifosi colpevoli] paghino, perchè la cosa principale che deve fare lo sport è ricordare che siamo tutti antisemiti….

“No, non siamo antisemiti!”, l’ha ripresa subito Bizzarri, evitando che la gaffe si ingigantisse. “Un piccolo lapsus, vabbè, si è capito…”, ha poi aggiunto, mentre Paolo Kessissoglu ha sdrammatizzato dicendo “si è fatta influenzare da Lotito”.

“Sosteniamo la Lazio, un po’ meno i tifosi che a volte sbagliano”, ha chiuso la Falchi che, complice il rumore dello stadio in sottofondo, non è riuscita a cogliere la correzione dei due conduttori in studio. Una gaffe decisamente involontaria che, però, ha fatto sorridere Bizzarri e Kessissoglu, i quali sono riusciti comunque ad andare avanti senza infierire ed aumentare, così, l’imbarazzo.