Advertisements
Advertisements

Non ho l’età, dall’8 gennaio nell’access di Rai3

L’access prime time di Rai3, da tempo ormai sempre più sperimentale, offrirà dall’8 gennaio 2018 il nuovo programma Non ho l’età, dedicato agli amori della terza età. Innamorarsi, amarsi e, sempre più spesso, persino sposarsi dopo i settant’anni non è più (fortunatamente) un tabù. In Italia l’amore “tardivo” rappresenta un fenomeno sociale nuovo e senza precedenti, che si va diffondendo da nord al sud, nelle grandi città e nei piccoli paesi, attraversando tutti i ceti sociali, con numeri in costante crescita.

Proprio di questi formidabili over 70 che escono allo scoperto e delle loro vite, intrecciate con la storia d’Italia tra due guerre mondiali, la ricostruzione, il boom economico e la crisi del nuovo Millennio, racconta il nuovo programma prodotto da Panama Film, in onda dal lunedì al venerdì alle 20.15 per sei settimane. Una trasmissione che, almeno sulla carta, sembra avere le carte in regola per continuare i buoni ascolti della fascia oraria di messa in onda.

Trenta puntate documenteranno trenta storie d’amore di “ragazzi” dai 70 fino ai 94 anni. Una narrazione diversa e sorprendente della terza età dei nostri giorni attraverso un fattore positivo, l’innamoramento e l’amore, di persone che rivelano energia, entusiasmo, forza costruttiva e progettuale pari e persino superiori ai giovani. Un viaggio da Torino a Roma, da Bari a Vicenza, da Bologna a Salerno, da Piedimonte Matese a Mogliano Veneto, da Ostuni a Ravenna e decine di altri comuni italiani: il racconto di sessanta destini individuali che si sono incrociati per rigenerarsi in trenta storie di nuove coppie.

Advertisements
CircaDebora Marighetti
Sono una giornalista che si occupa, per passione e professione, di tv e spettacolo dal 2006. Ho collaborato con Blogo, in particolare con Tvblog.it, dal 2006 al 2012, occupandomi di news, critiche, recensioni su telefilm, varietà, game show, reality show e molto altro. Sono apparsa sporadicamente su Traveblog.it. Ho gestito il magazine musicale di Dada tra il 2009 e il 2010 e collaborato, negli anni e senza continuità, con svariati blog e settimanali. Dal 2012 sono editor di Tv(in)Diretta.