Sabina Guzzanti protesta sotto la sede della Rai: “Vespa vattene”

Sabina Guzzanti ha organizzato ieri una protesta davanti alla sede di Viale Mazzini per chiedere alla Rai di di chiudere Porta a Porta ed allontanare Bruno Vespa.

Ovviamente la protesta nasce dall’intervista fatta a Salvo Riina – figlio del boss della Mafia Totò – che a parere di molti, anche di chi scrive, nulla ha aggiunto sulla storia di Cosa Nostra.

Anzi, non solo il figlio di Riina ha parlato del padre come di un uomo “amorevole”, senza accennare alla sua carriera omicida, ma lo ha potuto fare sponsorizzando un proprio libro.

La Guzzanti ha anche attivato una petizione, che al momento ha superato le 140.000 firme, ritenendo inaccettabile la “pubblicità” ricevuta dalla Mafia dal “Servizio Pubblico”, già nell’occhio del ciclone per l’inserimento del Canone nella bolletta elettricca.

Ecco il video della diretta durante il sit-in. Questa è invece la Pagina Facebook dell’attrice, ove poter seguire gli sviluppi dell’operazione “Vespa vattene”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)