Morgan opinionista di Amici 15: “La discografia? Una porcheria”

Si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Serale di Amici 15, che prenderà il via il prossimo 2 aprile.

Diverse sono le novità per questa edizione: i direttori artistici sono divenuti 4 e si è formata la coppia Nek/J-Ax. Tra i giudici è entrata Anna Oxa ed è stata confermata la presenza di Morgan, che di fatto ha reso “colorito” l’evento. Maria De Filippi ha spiegato che il ruolo di Morgan sarà quello dell’opinionista che – su richiesta dei direttori artistici – potrà avere un ruolo vincolante.

Morgan ha anni di esperienza – con X Factor – alle spalle, ed è quello che ha vinto più edizioni.  Ha attaccato lo stesso X Factor e la discografia.

Ecco le sue parole: “Parlo della mia esperienza: le case discografiche hanno gestito molto male quello che gli è stato dato. E’ assoluta porcheria: in quel talent lì, al momento dell’iscrizione, i concorrenti si legano contrattualmente ad una casa discografica. Su 30.000 persone ne viene fuori solamente uno, se viene fuori. Ma chi è che poi li butta sul mercato? I signori discografici. E ogni anno vorrebbero che si buttasse giù il ‘vecchio’ per far posto al ‘nuovo’. Gli va bene che Michele Bravi e Chiara Galiazzo non abbiano fatto più niente. E’ una policy internazionale: lo fanno apposta” .

Il cantante ha citato Chiara Galiazzo – che comunque è andata a Sanremo solo un anno fa – e Michele Bravi, vincitore di 2 edizioni fa. E’ vero che ha lui stesso raccontato di essere stato definito “morto” a vent’anni e di aver avuto un periodo di depressione; ma è anche vero che si sta ricreando una notorietà come youtuber.