Come fai sbagli, la fiction da stasera su Rai1 (gallery)

Rai1 propone da questa sera, domenica 20 marzo, alle 21.20 circa una nuova serie in sei puntate dal titolo Come fai sbagli, con un ricco cast di attori come protagonisti: Enrico Ianniello, Caterina Guzzanti, Daniele Pecci e Francesca Inaudi, con Massimo Ciavarro, Tullio Solenghi e la partecipazione straordinaria di Loretta Goggi. Firmano la regia Riccardo Donna e Tiziana Aristarco.

Al centro delle vicende due famiglie agli antipodi: i Piccardo e gli Spinelli. I primi rigidi, i secondi permissivi. Due coppie di genitori di oggi che, per crescere al meglio i loro figli, sono alla continua ricerca del modello educativo perfetto.

Le vicende iniziano alla fine dell’anno scolastico, mo­mento cruciale nella vita delle famiglie e dei loro figli. Gli Spinelli – Valeria, Walter e i figli Zoe e Diego -, e i Piccardo – Laura e Paolo con Giu­lio, Irene e la piccola Chiara -, vivono in due case limitrofe, ma le loro vite, i loro sistemi educativi e la loro gestione quotidiana non potrebbero essere più diverse; ciò non toglie che i risultati scolastici dei loro figli maggiori, Giulio e Zoe siano curiosa­mente paralleli: entrambi chiudo­no l’anno con tre debiti.

Il piccolo Diego, studioso e incredibilmente matu­ro, porta a casa una pagella strepitosa, ma il suo eccessivo zelo scolastico provoca perplessità in famiglia, si teme che diventi un secchione. Che Irene e Chiara invece abbiano ottimi voti vie­ne considerato assolutamente normale, anzi dove­roso in casa Piccardo.

Zoe si fa consolare dal padre Edoardo, fotografo giramondo e primo marito di Valeria. Anche Valeria fa un esame di coscienza ricordan­do che, quando aveva l’età di Zoe, la scuola era l’ultimo dei suoi interessi. La ricerca dell’armonia in casa Spinelli si infrange sull’ultimo progetto di Zoe, che decide di abban­donare il liceo per fare l’estetista.

Anche Giulio decide che andrà a lavorare, gettan­do nello sconforto madre e padre. Valeria decide di assecondare il desiderio della figlia, ma in realtà anche lei da ra­gazzina voleva fare l’estetista. Paolo Piccardo porterà Giulio a lavorare nell’a­zienda che produce e vende caminetti in cui è il numero tre aspirando a diventare il numero due. Paolo e Laura sperano in realtà che Giulio, dopo un breve tirocinio, ritorni a studiare.

Le rispettive carriere lavorative di Zoe e Giulio si esauriscono in pochi giorni…