Storie Maledette: Celeste Saieva, la mantide religiosa (video)

Nella puntata di Storie Maledette di ieri, giovedì 28 gennaio 2016, è stata raccontata la storia di Celeste Saieva, definita come la mantide religiosa, capace di ammaliare gli uomini. Celeste, ventidue anni all’epoca dei fatti, madre di due bambini, è stata condannata con sentenza definitiva a 30 anni di reclusione con l’accusa di aver ucciso il marito, in complicità con l’amante e con due amici di lui.

Celeste, in carcere a Bollate (Milano), continua a professarsi innocente e ha raccontato, in esclusiva a Franca Leosini, il suo dolore, lo strazio degli anni trascorsi in carcere e la vicenda che l’ha vista condannata per omicidio.

Ecco il video integrale dell’intervista.