Max Giusti ha rischiato di morire nel crollo della palazzina romana

Trapelano nuove indiscrezione sulla questione del crollo della palazzina di Roma, avvenuto ieri notte nell’area del Lungotevere senza causare vittime per puro miracolo e per l’avvertimento di una signora che si era accorta che qualcosa non andava.

Il comico Max Giusti aveva da poco terminato il suo spettacolo “Pezzi da 90” al Teatro Olimpico, al piano terra della palazzina ed era anche rimasto fino a mezzanotte e mezza circa sul marciapiede a chiacchierare.

Nell’intervista a Repubblica che trovate subito sotto ha rilasciato anche una dichiarazione emblematica: “Felice di essere vivo”.

Advertisements