Advertisements
Advertisements

Nuoto: i commentatori esaltano Hong Kong, ma sono gli USA

Esilarante il commento della gara di staffetta femminile 4×100 di nuoto dei Campionati Mondiali di oggi, 2 agosto 2015. Luca Sacchi e Tommaso Mecarozzi, i commentatori di RaiSport, hanno gridato in diretta al miracolo di fronte alla presunta vittoria di Hong Kong nella seconda batteria di qualificazione.

Peccato che gli spettatori da casa si fossero accorti già ben prima dell’arrivo che le cuffie delle nuotatrici riportavano la bandiera degli Stati Uniti, non certo quella di Hong Kong. E anche il colore della pelle di alcune ragazze, a dirla tutta, faceva sospettare che la provenienza non fosse prettamente est-asiatica…

Lo scambio è nato a causa di un errore del comunicato dato ai giornalisti sulle partenze, che riportava gli Stati Uniti nella prima batteria e Hong Kong nella seconda. Senza rendersi conto che ad arrivare settimo in prima batteria era stato quindi Hong Kong e non gli USA, i due commentatori hanno anche pesantemente criticato i metodi di selezione americani, che decidono un anno prima chi mandare ai mondiali e rischiano di ingaggiare gente poi fuori forma.

Mentre a casa era tutto palese, Sacchi e Mecarozzi continuavano a commentare il presunto successo di Hong Kong, addirittura notando straniti che una delle nuotatrici di Hong Kong indossava la cuffia di un’atleta statunitense, e rendendosi conto con estremo ritardo di aver preso un granchio colossale.

Advertisements