Advertisements
Advertisements

La Prova del Cuoco con Marco Bianchi: momento salutista che cozza col resto

Marco Bianchi, rappresentante eccellente della cucina salutista, oltre che ragazzo piacente e preparato, ha fatto il suo esordio oggi a La Prova del Cuoco, con il primo dei due appuntamenti settimanali dedicati proprio al mangiar sano. Con una Antonella Clerici tra l’imbarazzato, lo spaventato e il “che c’entro io con la salute?“, ha preparato dell’insalata di riso venere con pomodorini e lenticchie e delle bruschette integrali con pesto di pomodori secchi e pistacchi.

Piatti tutti di origine vegetale, senza grassi aggiunti e quant’altro: il mangiar sano per antonomasia (pur senza rinunciare al gusto). Praticamente l’opposto di ciò che mediamente viene cucinato nello studio del programma di Rai1.

La “parentesi” di Marco Bianchi è stata proposta tra una preparazione a base di pancetta e la gara vera e propria del programma, dove grassi e cibi non proprio salutari l’hanno fatta da padrona. E la stessa conduttrice si è permessa timidamente di dire alla new-entry che lei senza insaccati non potrebbe proprio vivere. In tutta risposta, Bianchi le ha sottolineato come già solo rinunciare alle grandi quantità potrebbe essere di giovamento per la propria salute.

Insomma, da una parte abbiamo un programma che è emblema della cucina grassa e gustosa, con una conduttrice che delle proprie rotondità e dei piatti calorici ha fatto una bandiera; dall’altra un giovane ricercatore che, col sorriso e i modi gentili, cerca di divulgare quella che non ormai non è più una “moda”, ma una vera e propria esigenza di gran parte del mondo: il cambiamento di abitudini alimentari.

Questo esordio ci è parso più una “convivenza forzata” che un matrimonio a lieto fine, ma apprezziamo il tentativo de La Prova del Cuoco di espandere i propri orizzonti. La speranza è che lo spazio di Bianchi non rimanga a sé stante, ma riesca ad amalgamarsi al resto del programma e che magari tanti chef che pensano esclusivamente al gusto, a discapito della naturalezza e del benessere, possano trarne spunto.

Advertisements