Advertisements
Advertisements

Iaia De Rose e il matrimonio “vip” su QVC

Voglio raccontarvi una storia, se a lieto fine o meno lo giudicherete voi. La storia di una showgirl brava e preparata che non è mai riuscita veramente a sfondare, ma che, in un modo o nell’altro, è riuscita ad avere un collegamento in diretta tv per il proprio matrimonio. Un collegamento in diretta su una tv, capite? Mica pizza e fichi.

Ve la ricordata Iaia De Rose, all’anagrafe Francesca De Rose? No? Meglio per voi, altrimenti dovreste ricordare anche il programma televisivo più trash degli ultimi 60 anni almeno – più o meno da quando sono arrivate le trasmissioni tv in Italia -: Un, due, tre stalla.

Era il lontano 2007 e Iaia, che in tv si era vista spesso in ruoli piccini picciò, concorreva tra le “vallette” contro i “contadini”. Il programma, condotto “egregiamente” da Barbara d’Urso, doveva lanciarla in grande stile visti i 4 milioni e oltre di spettatori a puntata, ma la sua carriera non è decollata. Perché?

Troppo intelligente, colta e non disposta a scendere a compromessi come altre sue “colleghe”. Questo è ciò che Iaia ha dichiarato in molte interviste realizzate negli anni successivi alla trasmissione e non stentiamo a crederle. E così la sua carriera è andata avanti tra particine, ospitate e qualche lavoro a teatro, fino al colpaccio.

Ehm, colpaccio si fa per dire: Iaia è diventata una delle conduttrici – o presenter, che fa tanto figo – di QVC, il canale di televendite che trovate al numero 32 del digitale terrestre. Quel canale che fa sembrare un oggetto di lusso anche un pelapatate e che se ci capitate per caso non riuscite a staccarvi se non qualche ora dopo (soprattutto se c’è il tizio delle padelle di pietra, ma qua entriamo nella storia personale della sottoscritta).

Torniamo a Iaia. Da un giorno all’altro, più o meno un paio d’anni fa, si è trovata alle prese con profumi, yogurt, gioielli, creme, padelle e pelapatate di cui sopra e quant’altro. Un volto più maturo, capelli lunghi – e non più il capello sbarazzino che sfoggiava ad Un, due, tre stalla – e l‘aria rassegnata di chi ce l’ha fatta solo a metà. O almeno questo è ciò che ci è parso.

Oggi, 6 settembre 2014, Iaia è convolata a nozze in quel di Cervo, ridente comune ligure sul mare, organizzando per i suoi ospiti una “sagra di paese” a sfondo benefico (ma riservata agli invitati, mica aperta a cani e porci). E l’evento si è meritato nientepopodimenoché un collegamento in diretta su QVC, problemini tecnici a parte.

Voglio dire, fino ad oggi solo gente del calibro di Valeria Marini si era guadagnata una diretta tv del matrimonio. La Marini, star delle star della nostra Italietta, senza peraltro avere tutte le conduttrici di QVC in prima fila durante la cerimonia. E ora è toccato anche a Iaia De Rose. Speriamo solo che il suo, di matrimonio, non duri come un gatto in tangenziale.

Advertisements