AnnoUno, al via stasera il talk show di Giulia Innocenzi. Ospite Matteo Renzi

Giulia Innocenzi balla da sola, ma fino a un certo punto. AnnoUno, talk show che a partire da stasera 8 maggio 2014 prenderà il posto di Servizio Pubblico nel giovedì di La7 (previste in tutto quattro puntate), manterrà i personaggi e le situazioni che ormai ben conosciamo: l’introduzione di Michele Santoro, l’editoriale di Marco Travaglio, le vignette di Vauro, le analisi di Gianni Dragoni.

Ad essere radicalmente rinnovata è la formula. La conduttrice e pupilla di Michele Santoro darà ampio spazio ad un gruppo di 24 giovani (età compresa fra i 18 e i 33 anni) che, presenze fisse in studio, avranno modo di dibattere con gli ospiti della serata: scopo dichiarato di questo impianto è mettere sotto i riflettori il panorama della gioventù italiana, elevandola al ruolo di protagonista.

A confrontarsi con i 24 stasera sarà il presidente del Consiglio Matteo Renzi, all’interno di una puntata, intitolata Dobbiamo avere paura?, incentrata sul tema dell’immigrazione e dei movimenti xenofobi.

Inviati e collaboratori restano quelli storici della compagnia Santoro – Sandro Ruotolo, Luca Bertazzoni, Andrea Casadio, Giulia Cerino – ai quali si aggiunge Paolo Trincia, già inviato de Le Iene. I telespettatori potranno interagire con i 24 ragazzi in studio tramite Twitter, utilizzando l’hashtag #stocon seguito dal nome del personaggio di cui condividono l’opinione.

Nel corso della puntata sarà trasmessa anche un’intervista esclusiva di Sandro Ruotolo ad un tifoso napoletano che, presente a Roma lo scorso sabato durante i convulsi eventi della Finale di Coppa Italia, promette rivelazioni sulla sparatoria che ha coinvolto Ciro Esposito.

Riuscirà Giulia Innocenzi a realizzare un buon esemplare di talk show “a misura di giovani”? Per saperlo non resta che sintonizzarsi stasera su La7, ore 21.10.

Advertisements