Advertisements
Advertisements

Il Volo di Giletti e le ali spezzate

Purtroppo succede anche nelle migliori famiglie: Il Volo (non pindarico) di Massimo Giletti in prima serata pare si sia infranto sul palinsesto di rete e (per ora) risulti sospeso. Niente più prima serata per il presentatore di Domenica In L’Arena. Non oso immaginare quanto la cosa lo avrà indispettito, proprio ora, poi, che si era già esposto nel noleggio dell’abito da indossare per l’occasione! Chissà se la Rai gli rimborserà la spesa, ma trattasi di quisquilie che noi signore ormai in là con gli anni non desideriamo sviscerare.

L’aborto (scusate il ricorso ad una terminologia un po’ forte) del programma scaturisce da una serie di inconvenienti tecnici: tempi troppo serrati, una sola data disponibile da parte di Placido Domingo per registrare il suo contributo, il forfait di Laura Pausini (dicono i ben informati al settimo piano di Viale Mazzini) di qualche giorno fa e ovviamente le lentezze burocratiche di quel gran carrozzone di Mamma Rai, che ancora ieri non aveva generato il così detto numero di Matricola del programma senza il quale (lo sanno bene gli addetti ai lavori) non si dispone di un budget, né si può movimentare/fermare troupe registiche, cameramen, realizzare scenografie e chi più ne ha più ne metta.

Si vocifera che il buon Giletti abbia un diavolo per capello…che speriamo sarà esorcizzato (è il caso di dire) dalla puntata di domenica del suo programma di punta, ovviamente dedicata alla santificazione dei due Papi. Kyrie eleison.

Advertisements