Advertisements
Advertisements

Wild – Oltrenatura: nuova edizione su Italia1 (gallery)

Parte stasera, 17 aprile 2014, una nuova edizione di Wild – Oltrenatura. Ogni giovedì, in prima serata su Italia1, la storica conduttrice Fiammetta Cicogna, accompagnata da una new-entry d’eccezione come il cestista Carlton Myers, accompagnerà gli spettatori alla scoperta della natura più selvaggia, tra immagini spettacolari e video inediti.

Dieci nuovi appuntamenti per questa nuova stagione, la settima, all’insegna delle “wild experience” per i due volti del programma: dal freeclimber al parkour, dal kayak al kite. Fiammetta sarà impegnata in 10 sfide per raccontare una serie di sport estremi e il loro rapporto con la natura.

La prima puntata vedrà Fiammetta in compagnia di Armin Holzer e Alex D’Emilia, due funamboli di alta quota, esperti di slackline, una disciplina che consiste nel camminare su una fettuccia che va dai 2,5 ai 5 cm e attraversare le cime delle montagne.

Anche Carlton sarà impegnato in una serie di missioni, con prove di sopravvivenza per testare il suo fisico da atleta e la capacità di mantenere la calma, ragionare in modo lucido e trovare le soluzioni più giuste. Al suo fianco, puntata dopo puntata, un istruttore pronto a insegnarli le tecniche più adatte.

All’interno di ogni puntata non mancheranno i filmati sugli attacchi animali, che siano leoni o formiche. Ogni settimana inoltre saranno mostrate le immagini di Steve Backshall, impegnato nella sua missione alla ricerca dei 60 animali più mortali del pianeta.

Tornerà la rubrica “Infected”, dove piccoli animali, apparentemente innocui, in numero massiccio diventano una piaga per l’uomo. Spazio inoltre alle ricostruzioni di spaventosi incidenti o calamità naturali, nonché agli “shock doc”, filmati che raccontano patologie rarissime che riguardano soprattutto i bambini.

La domanda però nasce spontanea: dopo il terribile flop dello “spin-off” pomeridiano, Urban Wild, lo spettatore avrà ancora voglia di seguire la natura selvaggia, o preferirà veleggiare verso altri lidi (magari più rassicuranti)?

Advertisements