Advertisements
Advertisements

Teen Mom 3: da stasera su MTV

Da stasera – mercoledì 26 febbraio 2014 – alle ore 21.10, arriva su MTV l’attesissima terza serie di Teen Mom: vedremo il proseguimento delle storie di Alex, Briana, Katie e Mackenzie, che abbiamo già seguito durante la loro gravidanza in 16 and Pregnant. In Teen Mom 3 le quattro inesperte neo-mamme saranno alle prese con la crescita dei loro figli.

Alex è una ballerina che insegue da sempre il sogno di affermarsi nel mondo della danza ed aprire una scuola propria. Scoprendo di essere incinta di una bimba, Arabella, deve però accantonare i propri desideri e scontrarsi con la dura realtà: non avendo alcun sostegno né da parte della famiglia né da parte del fidanzato Matt, ragazzo con forti problemi di dipendenza, deve arrangiarsi come può cercando di destreggiarsi tra studio e lavoro part-time.

Dopo la nascita di Nova, Briana deve maturare delle complicate scelte riguardanti la sua relazione con Devoin, il quale non dimostra alcun interesse nei confronti del figlio né contribuisce alle spese per il mantenimento del bambino. La ragazza, sostenuta dalla sorella Brittany e dalla grande saggezza della madre Roxanne, cerca di risolvere la situazione portando Devoin in tribunale.

Katie è un’ambiziosa adolescente cresciuta in una famiglia ideale: sembrerebbe avere una vita perfetta, fino a quando non scopre di essere rimasta incinta di Joey, con il quale ha continue liti per questioni economiche. La ragazza è ora costretta a rivedere le proprie priorità – tra le quali spiccava lo studio – per fare spazio ad un lavoro part-time che, sommato all’impegno con la sua bimba Molli, la costringe a studiare online.

La cheerleader Mackenzie, spensierata ragazza di campagna, è dovuta maturare precipitosamente dopo aver messo alla luce il piccolo Gannon, frutto della relazione con il fidanzato Josh, scavezzacollo appassionato di rodeo. Le frequenti liti tra i due e la difficoltà nel continuare a frequentare la scuola sarebbero problemi insormontabili per la ragazza se non avesse l’aiuto della religiosa famiglia, sempre pronta a sostenerla.

Advertisements