Le Iene, Ermanno Pieroni e il Riccione Calcio (gallery e video)

Nella puntata di ieri sera, mercoledì 12 febbraio, de Le Iene Show, l’inviato Pablo Trincia è andato a Riccione per raccontare quello che sta succedendo in città ed esattamente alla squadra di calcio della città romagnola.

Il Riccione Calcio milita nel campionato italiano di serie D, ma è ormai ad un passo dal fallimento per colpa dei propri dirigenti che hanno attuato una politica dirigenziale volta all’indebitamento. Uno dei principali imputati è Ermanno Pieroni, nome molto noto nel mondo del calcio per aver fatto arrivare in Italia giocatori come Nakata, Rapajc o per aver lanciato talenti come Ravanelli, Schillaci o Marchegiani. Noto anche per essere stato proprietario dell’Ancona, poi fallita, presidente del Taranto (poi fallito) e del Messina. Noto anche per essere uno degli indagati in uno dei filoni del calcioscommesse.

Lo stesso Pieroni è anche stato radiato dal mondo del calcio e infatti non potrebbe lavorare in nessun modo in questo ambiente, seppur continui a farlo. L’inviato de Le Iene, Pablo Trincia, ha cercato di fermarlo per avere delle risposte ma l’unica cosa che il soggetto in questione è riuscito a fare è stato scappare, così come ha fatto da Riccione dove ha lasciato la squadra ormai sul baratro del fallimento con centinaia di migliaia di euro di debiti: stipendi non pagati ai giocatori, debiti in alberghi e ristoranti che sono stati costretti a non ospitare più i ragazzi che giocavano per il Riccione e che venivano da altre parti d’Italia ma che da contratto avevano diritto a vitto e alloggio a carico della società. Calciatori che per portare avanti il loro sogno si sono trovati prigionieri in casa non loro, senza un euro in tasca e senza un posto dove vivere.

Qui il link al video del servizio de Le Iene.

Advertisements