MasterChef 3: puntata del 6 febbraio 2014. Eliminati Emma e Beatrice (gallery)

Ieri sera, giovedì 6 febbraio, è andata in onda su Sky una nuova puntata di MasterChef Italia 3 che ha sancito altre due eliminazioni, lasciando così in gara solamente 8 concorrenti nella MasterClass.

La puntata inizia ma ci viene il dubbio di aver sbagliato canale e assistere ad una punta di Carramba che sorpresa: infatti nella Mistery Box non c’è nessun ingrediente segreto ma solamente una lettera per ogni concorrente scritta da un familiare. In cucina tanti piatti come se ci fosse stata una cipolla. Finalmente si inizia a fare sul serio: nella lettera c’è scritto anche un piatto che è il cavallo di battaglia di ogni concorrente. Ognuno di loro ha la possibilità di dare la propria lettera ad un “avversario” e così la prova di 45 minuti ha inizio. Al termine del tempo i migliori tre piatti sono quelli di Beatrice, Eleonora e Rachida ma solo uno di loro avrà un vantaggio nella prova successiva: vince Beatrice con un “Filetto di maiale con foie gras”.

La vincitrice della Mistery Box ha adesso un grande vantaggio per l’Invention Test: oltre a scegliere uno dei tre piatti a disposizione, potrà avere consigli su come realizzarlo da Philippe Léveillé, chef due stelle Michelin. Beatrice sceglie il piatto “Burro e Rane” che gli altri concorrenti non dovranno replicare ma usare gli ingredienti principali ovvero il burro e le rane. La sfida viene vinta da Michele C. che sarà uno dei capitani in esterna, mentre i piatti peggiori sono quelli di Emma, Federico e Rachida. Uno di loro abbandonerà la cucina di MasterChef e questa volta l’eliminata è Emma.

Il sedicesimo episodio ci porta a Comacchio, in provincia di Ferrara, per la prova in esterna e le due squadre dovranno cucinare un menù a base di anguille. La prova viene vinta dalla squadra blu composta da Michele C., Federico, Enrica e Alberto. I componenti della squadra rossa si dovranno sfidare tra loro e solo uno raggiungerà Beatrice (che era rimasta fuori dalla prova in quanto non scelta da nessuno) al Pressure Test. Rachida, Eleonora, Almo e Salvatore in 30 minuti si trovano a cucinare  un lesso di lingua di vitello e salse. La peggiore è Rachina che quindi dovrà sfidare Beatrice per rimanere in gara. L’ultima prova della serata consiste nel preparare in 20 minuti tre piatti a base di galletto, sfida che salva Rachida e decreta l’eliminazione (la seconda) di Beatrice.

Advertisements