Advertisements
Advertisements

Le Iene e Crotone, la terra dei veleni (video e gallery)

Dopo la Terra dei fuochi, Le Iene Show tornano a parlare di rifiuti tossici, aree da bonificare e intere generazioni colpite da tumori. Storie e situazioni viste e riviste negli scorsi mesi grazie ai racconti arrivati per mezzo del microfono dell’inviata Nadia Toffa che nella puntata di questa sera, mercoledì 5 febbraio, ci ha mostrato una nuovo servizio di denuncia in tal senso.

La brava e coraggiosa iena si è recata a Crotone per mostrarci la Terra dei veleni, uno dei siti più inquinati d’Italia e dichiarato dallo stato come sito d’interesse nazionale a bonifica ma che fino ad oggi non ha visto neanche una delle bonifiche previste, lasciando la situazione come era 13 anni fa, quando appunto lo stato aveva individuato questa ampia zona piena di scorie tossiche. Come a Taranto, anche a Crotone la colpa di questa situazione è l’utilizzo di materiali altamente tossiche da parte di fabbriche e il conseguente accumularsi di tali scorie che non sono mai state smaltite.

A dare la propria testimonianza diversi abitanti di Crotone, quasi tutti colpiti da tumore o che hanno perso persone care per colpa di questa malattia. A parlare c’è anche Pino ,ex operaio di una delle fabbriche che mostra come le collinette a ridosso del mare non siano naturali, ma conseguenza di sotterramenti di scorie tossiche andando così ad inquinare anche il mare, oltre a campi adiacenti. Lo stesso mare in cui pescatori pescano indisturbati nonostante il divieto e ammettono anche di mangiare, sia loro che i propri familiari, il pescato; gli stessi campi dove improvvisati contadini vanno a raccogliere cicoria che nonostante gli avvisi e i consigli, mangeranno lo stesso.

Il servizio merita sicuramente la visione: potete trovarlo a questo link.

Advertisements