Advertisements
Advertisements

Uomini e donne sempre più Asilo Mari…a De Filippi

Più si invecchia e più si torna bambini, afferma un detto popolare, e guardando Uomini e donne, segmento Over, abbiamo la conferma che ciò corrisponda a verità. Il programma di Maria De Filippi, seguitissimo anche in questa stagione soprattutto nelle puntate che vedono protagoniste le persone più “attempate”, mostra tutte le dinamiche classiche di una scuola materna: dispettucci, discussioni anche accese sul nulla, invidie, gelosie, balli di gruppo (baby-dance?) e innamoramenti che durano il tempo di una merenda.

Più che Uomini e Donne il programma potrebbe quindi chiamarsi Bambini e bambine, o Asilo Mariuccia…o, perché no?, Asilo Maria De Filippi. Anche nelle ultime puntate trasmesse, a farla da padrona sono state proprio le liti, con minaccia di levare le tende e abbandonare il programma. Protagonista questa volta Barbara, che a causa di alcuni pettegolezzi raccontati dietro le quinte – e riferiti, pare, dall’onnipresente Giuliano -, è stata tacciata di essere “pericolosa” da Gianni Sperti.

Riassumere in poche parole l’incredibile serie di insinuazioni sentite in poche ore sarebbe praticamente impossibile. Il gioco del “chi accusa chi” è all’ordine del giorno, ma a quanto pare non si ferma solo allo studio. Anche nel backstage i caratteri fumantini e da primadonna che si vedono in tv non si placano, dando vita a scontri infuocati che qualche volta sfociano – così raccontano i pettegolezzi di cui sopra – anche in attacchi fisici.

Ma per stemperare la tensione, c’è un modo che funziona sempre: tutti in pista, dai 40 ai 90 anni, al ritmo della hit da discoteca del momento. E i 2,8 milioni di spettatori sono assicurati.

Advertisements