Enrico Mentana critica Linea Gialla

Che Enrico Mentana sia uno che non le manda a dire, è chiaro a tutti da molti anni; che non abbia paura di criticare la propria rete, è ormai cosa nota (basti pensare al caso di Miss Italia e, ancor prima, all’addio a Matrix a causa del Grande Fratello); che pubblichi giudizi negativi sui programmi dei suoi amici, non era ancora così palese, ma ora possiamo annotare anche questo tra le caratteristiche del giornalista.

E’ accaduto proprio ieri. Mentre su La7 andava in onda Linea Gialla del suo amico Salvo Sottile, Mentana postava su Facebook una dura critica a quello che stava vedendo. In particolare, il direttore del TgLa7 non ha digerito una “generalizzazione” che appariva in quel momento sul piccolo schermo: “Gli zingari italiani rapiscono i bambini?” è quanto si stava chiedendo la trasmissione di cronaca.

Mentana, postando una foto della tv dove appariva in sovraimpressione la scritta, ha commentato:

Gli zingari italiani rapiscono i bambini? E’ il titolo in sovrimpressione di Linea Gialla. Sono sicuro che Sottile non c’entri nulla. A chi l’ha tradito suggerisco futuri quesiti. Gli albanesi rubano? Gli ebrei sono avari? Le donne son tutte p……? I napoletani non si lavano? I siciliani sono mafiosi?

Per “amicizia” – o potremmo dire per ipocrisia? -, Enrichetto ha sottolineato come sicuramente la colpa non fosse del suo amico Sottile, ma non ha comunque risparmiato il suo giudizio negativo. I fan della sua pagina si sono ovviamente divisi. E tra chi dava ragione a Mentana (parlando anche di declino di La7) e chi a Linea Gialla, c’è stato anche qualcuno che ha fatto notare al giornalista che è solamente il direttore del Tg, e non della rete…

enrico-mentana-contro-linea-gialla

Advertisements