Italia’s got talent 12 ottobre 2013 (gallery) Tutte le esibizioni

Quinta puntata di Italia’s got talent 2013 al via su Canale5. Come al solito vi racconteremo in diretta le esibizioni e i talenti che passano il turno stasera. Anche questa sera il programma di Canale5 condotto da Simone Annichiarico e Belen Rodriguez, con Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi in giuria, si scontrerà stasera con Ballando con le stelle 2013. Il risultato del duello del sabato sera al momento vede un 1-0 a favore di IGT.

Rimaniamo in attesa di scoprire i talenti della serata, oltre agli immancabili “freak” che danno colore alle varie puntate. Ricordiamo che il programma è prodotto dalla Fascino e la regia è affidata a Paolo Carcano e Andrea Vicario. Pronti per conoscere tutte le esibizioni di stasera, 12 ottobre 2013?

Si parte…e che dire del vestito di Belen Rodriguez? Solo Ilary Blasi a Le Iene avrebbe osato tanto.

La prima esibizione fa rimanere ad occhi sbarrati: Stevie Starr, londinese, ingoia monete, palle da biliardo e tante altre cose, poi le ributta fuori nell’ordine chiesto dalla giuria. Un numero tra i più originali visti quest’anno. Passa senza discussioni.

Tocca poi a Manuela Badessi ed Erica Lombardelli, che fanno pole dance di coppia. Carine e molto brave, promosse con 3 sì. Mirco Ianeselli e Maurizio Michieletti hanno invece inventato una cosa che, con una sola goccia d’acqua (o uno sputacchio!) produce fuoco. La giuria apprezza la promozione dell’idea e li passa.

Zoran Madzhirov suona le bottiglie di vetro (contenenti acqua) con assoluta maestria. Bravissimo, promosso. Antonio Vassalli invece canta…come Pupo. Non ne basta uno? Viene bocciato, ma la prende male.

Zoppis Team è un duo di stuntmen con le moto. Si esibiscono nella classica sfera. Sicuramente bravi, ma è un numero visto parecchie volte. Conquistano comunque la giuria, promossi. Sabrina Morante è una cantante professionista vestita da Mina, che fa cover di Mina…ma senza imitarla. A Rudy non piace, ma prende due sì.

Rudi Macaggi è un personaggione che parla italiano a modo suo (ma ha vissuto tanto all’estero, dice). E’ un acrobata un po’ surreale, ma sa il fatto suo. All’inizio Maria buzza, ma poi si ricrede: 3 sì per lui. Entrano poi Marcello Calasso e Gisella Alberto, lui musicoterapeuta e lei cantante. Sono bravi, ma le troppe chiacchiere iniziali di lei e l’atmosfera da Asilo Mariuccia dello studio rovinano il numero e fanno prendere loro 3 no. Peccato.

Tocca poi a Jason Enygma, escapologo sosia di quello che si era presentano l’anno scorso. Fa un numero d’effetto e passa il turno. Gli Effetti Collaterali sono una crew. Ballano bene e intermezzano non un rap così così. Promossi. Poi entra il Duo Guidi, formato da Sacha e Iana, acrobati: semplicemente divini con i loro giochi icariani. Standing ovation e 3 sì.

Vincenzo Greco e Adriano Falibene, nei panni di Gnegno e Struzzo, sono un duo comico. Non hanno molto i tempi, ma alla fine passano il turno. Poi Rita Felice, parrucchiera, taglia in capelli con un’ascia. Aiuto! Via, a casa. Matteo Colucci, artista di strada bocciato l’anno precedente, passa invece il turno con un divertente numero di playback e mimica facciale.

Asia Garelli, brava ginnasta con i tessuti aerei, ha solo 15 anni e passa il turno. Gli Smash Quartet fanno cover un po’ rielaborate. Anche loro vengono promossi, mentre Marco Canuzzi, istruttore di fitness “armato” di tapis roulant, viene rispedito a casa con qualche tiepido complimento.

Davide Demasi, in arte Mister David, è un giocoliere-equilibrista molto dotato. Promosso. Poi Ivano Gino Nuzzo imita Papa Francesco e alcuni altri, provocando un mix tra ilarità e imbarazzo. “Questo Papa è così amato che la gente non si fidava a ridere”, dice Maria. E passa il turno. Tocca poi a Francesco Gioia, che ha vinto il titolo italiano di Strong man e mostra una durissima prova di forza. Bravo…e vegetariano da tanti anni. Tutta forza senza pompature strane. Anche lui promosso.

Antonio e Domenico Frate sono due gemelli di 18 anni che fanno canto lirico. Non sono dei fenomeni e Zerbi lo sottolinea, ma passano ugualmente il turno. Poi Marco Russo fa le flessioni a velocità incredibile e anche a tempo di musica. Anche lui prosegue nella gara, mentre Paolo Della Latta, “aiutologo” pseudopoeta, si ferma.

La Dual Band, gruppo di giovani che strizzia l’occhio al passato, canta e recita bene, prendendo 3 sì. Tocca poi a The Heartbreak Hotel, cover band di Elvis (un’altra…). Come cover band sarebbe bocciata, ma alla fine i giudici valutano il talento e li promuove. Passa il turno anche Manuel Tatasciore, giovane disegnatore, che propone una breve storia dalla duplice interpretazione.

Advertisements