Advertisements
Advertisements

E’ il declino di Striscia la notizia?

Guai in vista per Striscia la notizia. Dopo i comunicati trionfalistici sull’ascolto della prima puntata stagionale, l’entusiasmo dell’entourage si dev’essere spento di fronte al calo drastico dei giorni seguenti. La curiosità verso la nuova coppia di conduttrici Michelle Hunziker e Virginia Raffaele, affiancate dai due velini Pierpaolo Petrelli ed Elia Fongaro, aveva fatto guadagnare al tg satirico oltre 6,3 milioni di spettatori, diventati però quasi un milione in meno il giorno successivo e un altro milione in meno il terzo giorno. Anche ieri risultato disastroso: 4.240.000 spettatori, 15.77% di share, ampiamente battuto da Affari tuoi di Flavio Insinna.

Sono risultati davvero deludenti per un programma che, a memoria, negli ultimi anni ha sempre navigato sopra i 5 milioni di spettatori, indipendentemente dalla coppia di conduttori. Ma noi – come tanti altri – ci eravamo accorti subito che qualcosa non funzionava e che gli stravolgimenti di Antonio Ricci non erano azzeccati.

E l’impressione non particolarmente positiva su questa edizione è stata confermata anche dalle puntate successive a quella del debutto: servizi piuttosto scadenti, “velini” troppo rigidi e conduttrici non amalgamate hanno continuato a farla da padrona, con risultati d’ascolto che sono sotto gli occhi di tutti.

Ora che succederà? Ricci aspetterà la scadenza delle tre settimane di Virginia Raffaele, sperando che poi qualcosa cambi con la staffetta dei conduttori, o correrà ai ripari prima modificando la formula attuale?

Advertisements