Advertisements
Advertisements

Le Iene su Sofia, Celeste e le staminali, aggiornamento (gallery)

Le Iene Show è ripartito ieri su Italia1 e ha subito proposto un aggiornamento sui casi dei bambini gravemente malati e sottoposti alle cure compassionevoli con le cellule staminali, metodo Stamina. Giulio Golia ha mostrato così al pubblico a che punto sono le cure, e gli effetti che hanno avuto sui bambini che abbiamo conosciuto lo scorso anno, in particolare Celeste Carrer e Sofia di Firenze.

Dal mero punto di vista della salute le notizie sono positive: sia Celeste che Sofia, alle quali gli spettatori oramai si sono affezionati, hanno avuto grandi miglioramenti dopo le infusioni con le staminali. Celeste, oltre a fare movimenti che prima non faceva, riesce a dire qualche parola. Anche Sofia, che avevamo visto immobile e sofferente, ora è rilassata e si muove un po’.

Le brutte notizie però arrivano dal punto di vista burocratico. A Celeste è stata bloccata – dagli Spedali Civili di Brescia – un’infusione già programmata, tra l’altro con una semplice mail arrivata alla famiglia il giorno prima del ricovero; i genitori di Sofia dovranno invece tornare in tribunale, perché gli Spedali Civili di Brescia si sono opposti al via libera alle cure.

Una situazione surreale, assurda. La mamma di Sofia ha sottolineato che questo ricorso da parte degli Spedali Civili costa circa 500mila euro di denaro pubblico. Soldi che sarebbero potuti essere impiegati per smaltire le infinite liste d’attesa. Sicuramente la vicenda e i servizi de Le Iene non finiranno qui…

Advertisements