Io e la mia ossessione: vaporub, pneumatici, deodoranti e agnelli di peluche

Anche stasera, 1 settembre 2013, Real Time ha trasmesso due episodi in prima tv di Io e la mia ossessione, uno dei programmi più seguiti sulla rete e sui social media. E noi, come al solito, vi raccontiamo quali sono le ossessioni dei protagonisti della serata.

Nel primo episodio Danielle, 33 anni, è ossessionata dal Vaporub da 20 anni (dopo un raffreddore) e spende fino a 350 dollari al mese per inalatori, cerotti e creme. Oltre ad inalarlo, lo mangia, spalmandolo sulla lingua o mettendolo nel tè. Allison, 19 anni, mangia invece pezzetti di pneumatici già da 6 anni, oltre ad elastici di gomma e gomme per cancellare. Ne consuma circa 6 chili al mese e ha iniziato per risparmiare, sostituendo gli pneumatici alla gomma da masticare.

Danielle si convince, su consiglio della fidanzata, ad andare da un medico, che le spiega come il Vaporub contenga la canfora, una sostanza che può essere letale; anche Allison, grazie al compagno, va a farsi vedere da un dottore. Entrambe non hanno valori fuori dalla norma, ma Allison, impaurita dall’ipotesi cancro, decide di smettere di mangiare gomma. Danielle invece reagisce male, non vuole smettere. Accetta di ridurne il consumo, ma è una dura lotta.

Nel secondo episodio Nicole, 19 anni, è ossessionata dai deodoranti e ne mangia mezzo stick al giorno di quelli morbidi, oltre a spruzzarsene di continuo in bocca. Audrey, 27 anni, non si stacca da 5 anni da un agnellino azzurro di peluche. Lo tratta come un figlio, portandolo sulle giostrine, al parco giochi e tenendolo 24 ore al giorno con lei, sacrificando molti rapporti (anche amorosi).

Audrey, dopo essere stata spinta dalla sorella, va a parlare con uno psichiatra e si convince – a fatica – che passare meno tempo con l’agnellino potrebbe essere una buona soluzione. Nicole va a farsi fare le analisi e a consultare un medico, consapevole del fatto che i deodoranti le stanno già dando molti effetti collaterali (nausea, a volte vomito e perdita di memoria) e che la situazione può peggiorare da un momento all’altro. Attualmente sta lottando per sconfiggere la sua dipendenza.

Advertisements