Advertisements
Advertisements

L’omicidio del boss Marino: i suoi momenti teneri sugli schermi della Rai

È notizia di queste ore, quella dell’omicidio del boss Gaetano Marino avvenuto ieri sul lungomare di Terracina, sulla soglia d’ingresso del suo stabilimento balneare La sirenella nel quale stava trascorrendo le vacanze con la famiglia. Raggiunto da 15 colpi di pistola, sparati da due armi impugnate da due giovani che sono poi scappati alla guida di una vecchia Fiat Punto bianca che ha inoltre travolto un ragazzo in bici nel tentativo di fuggire, l’uomo è morto senza che nessuno dei numerosi bagnanti che popolavano un pomeriggio d’agosto nella località balneare potesse fare altro che scappare mettendosi al riparo.

Il boss era divenuto noto alle cronache televisive dopo una segnalazione di Roberto Saviano, che l’aveva notato tra gli ospiti dello show Canzoni e sfide, condotto da Lorena Bianchetti e mandato in onda a fine dicembre 2010, dove la figlia 12enne dell’uomo gli dedicò una canzone e una lettera. Scene di tenerezza che quotidianamente ci capita di notare sugli schermi televisivi, ma che raramente hanno come protagonisti personaggi provenienti da un certo ambiente.

Advertisements